Lady Gaga tira fuori i denti con “Perfect Illusion”

Torna Giorgia con “OroNero”, in radio dal 30 settembre
12 Settembre 2016
I Kings Of Leon tornano con “Waste A Moment”, singolo che anticipa il nuovo disco in uscita ad ottobre
13 Settembre 2016

Lady Gaga tira fuori i denti con “Perfect Illusion”

Torniamo indietro all’ultima tappa dell’#artrave quando miss Germanotta, prima di chiudere lo show con Gipsy, aveva salutato il suo pubblico con un discorso che suonava come una sorta di addio alla vecchia Lady Gaga: ‘Spero che ricordiate sempre il tempo che abbiamo passato insieme, i tempi in cui ci dipingevamo la faccia e ci chiamavamo mostri’. E adesso, che finalmente possiamo ascoltare il suo ultimo singolo, ne capiamo il motivo.

lady-gaga-perfect-illusionPerfect Illusion è tanto simile quanto distante dai precedenti lead-single di miss Germanotta. Prende in prestito la carica pazzesca di Applause, qui trasmessa grazie a vocals potenti che sembrano aver saltato la fase della modifica in studio: potenti come fossero quelli di un live – e chi conosce bene Lady Gaga sa bene che dal vivo, quando c’è da tirare fuori la voce, non è una che si risparmia. I backvocals che incastrano una parola dopo l’altra, dal secondo ritornello, richiamano il bridge di Born This Way. Le sfumature dance sono le stesse che caratterizzano Just Dance. E di Bad Romance ha l’epicità. Perché, checché se ne dica, Bad Romance è il singolo che forse più di tutti ha caratterizzato la carriera della cantante. Perfect Illusion si candida a fare esattamente la stessa cosa perché segna un punto di svolta. Un sound completamente rinnovato, che strizza l’occhio al rock, stile con cui la giovane cantante si è sempre messa in gioco grazie ai suoi ri-arrangiamenti di suoi brani o cover di suoi colleghi (un esempio su tutti, What’s Up dei 4 Non Blondes). Un sound che le permette di esprimere al meglio la sua vocalità e di prendere le distanze dal personaggio che si è costruita in questi anni, di accantonare maschere e parrucche (e non solo in senso letterale) per mettere sotto i riflettori unicamente il suo talento. Nonostante la ripetitività del testo, Perfect Illusion è un ritorno solido e che fa ben sperare per l’album in arrivo entro la fine dell’anno.

ladyLady Gaga non si accontenta di essere una popstar e lo dimostrano gli artisti con cui ha deciso di lavorare per il suo nuovo album: su tutti Florence Welch, leader dei Florence + The Machine, ma anche Beck, Kevin Parker dei Tame Impala e il produttore Mark Ronson. Nei prossimi giorni dovrebbe essere pubblicato anche il videoclip del brano, di cui abbiamo già una breve anteprima, oltre che un paio di foto promozionali: la cantante ha reinventato anche il suo look, decisamente più sobrio e coerente con la nuova direzione della sua musica.

Insomma, tutto ci suggerisce una cosa: che il tempo dei giochi è finito. Adesso inizia il tempo in cui Lady Gaga dimostra al mondo intero di che pasta è fatta. Perché di pasta, a guardar bene, ce n’è e pure tanta.

Articolo di Manuel Malavenda

Comments on Facebook
Manuel Malavenda
Manuel Malavenda
A furia di raccontare le sue storie, un uomo diventa quelle storie. Ecco perché scrivo da sempre: per confondermi con le parole, immaginare cose che non si possono vedere e raccontare cose che si possono solo sentire. Come la musica. Ho una pagina Facebook dove parlo della bellezza, perché è di questo che dovremmo riempire le nostre vite: di bellezza.

Comments are closed.