Questa estate un volo A/R per Londra con il #4Emergente Jacopo Michelini

Chi non muore si rivede: il ritorno degli I-Days
13 Luglio 2016
Lo show dei Travis alle Terrazze dell’Eur per il Just Music Festival
15 Luglio 2016

Questa estate un volo A/R per Londra con il #4Emergente Jacopo Michelini

#4Emergenti_JacopoMichelini1Ultimo giro di boa per #4Emergenti, la rubrica di Four sempre a caccia di nuove voci da nord a sud, da est ad ovest, nel Bel Paese. Per augurarvi una buona estate, oggi vorremmo proporvi un nuovo talento in erba che da poco ha dato alla luce il suo primo singolo ufficiale, un brano che promette di accompagnarci lungo tutta la bella stagione e che è già in rotazione radiofonica da qualche giorno. Parliamo di Jacopo Michelini, cantautore bolognese “schierato come titolare”, per questo luglio, dall’affiatato team della storica casa discografica Fonoprint.

Baffetto da Don Giovanni e faccia da bravo ragazzo, Jacopo potrebbe essere assunto come paradigma delle nuove generazioni. Classe 1993, il nostro #4Emergente della settimana supera i cliché del ventenne utopista che crede ancora di “trovare la sua America” oltreconfine e del ventenne rassegnato pieno di rancore per la terra che gli ha dato i natali ma non gli promette un futuro, per assurgere ad una nuova dimensione: quella del ventenne con “i piedi per terra e la testa fra le nuvole”. Jacopo è figlio della sua età anagrafica e dei suoi tempi: è un ragazzo lucido e razionale ma che non ha alcuna intenzione, per questo, di rinunciare ai suoi sogni. Se smettessimo di sognare già a vent’anni, del resto, che senso avrebbe la giovinezza? Michelini è il ventenne cresciuto con Battisti e il Gaber che cantava la Canzone dell’appartenenza – “vorrei soltanto un luogo, un posto più sincero dove magari un giorno molto presto io finalmente possa dire questo è il mio posto. Dove rinasca, non so come e quando, il senso di uno sforzo collettivo per ritrovare il mondo” -. Jacopo questo “senso di appartenenza” di gaberiana memoria, lo avverte con tutto se stesso e lo denuncia a chiare lettere nel suo singolo d’esordio, “Biglietto per Londra”, un brano fresco e leggero cucito ad hoc per lasciarsi canticchiare durante questa estate. Michelini strimpella la chitarra da quando aveva cinque anni, poi tanto studio e soprattutto tanta gavetta. Conclude il suo percorso universitario e si ritrova, come tanti ragazzi, davanti ad un bivio: se sino ad allora la strada da percorrere era, in qualche modo, già scritta, terminati gli studi Jacopo si ritrova a dover scegliere. Scegliere se assecondare la sua passione per la musica o continuare a seguire delle tappe obbligate che poco sentiva affini a se stesso. Ed è da questo suo sentirsi combattuto che nasce “Biglietto per Londra”, un volo di sola andata verso la “terra promessa” del XXI secolo. Anche Jacopo immagina un futuro più roseo oltreconfine, poi però torna con i piedi per terra. Il legame con la sua Bologna è più forte dell’illusione ingannevole di sbarcare il lunario a Londra. Prende piede la ragione e, il desiderio cocente che Jacopo avverte di superare i limiti da cui è vessato il Vecchio Stivale, si trasforma in una fuga immaginaria che preveda sempre e comunque un ritorno nel luogo che sente come “casa”. Quindi, sì: Michelini vuole un biglietto per Londra “ma casa dolce casa non è soltanto un detto ma la verità. La voglia di partire è tanta ma l’istinto di tornare non si ferma”. E, allora che fare? Il nostro #4Emergente di oggi sceglie il percorso più coraggioso, sceglie di restare e ricominciare dal qui ed ora, continuando a coltivare la sua passione pur rimanendo in Italia. Al momento Michelini è al lavoro sul suo primo album. Il suo singolo di debutto promette di rinfrescare l’estate, l’augurio che gli facciamo è di realizzare nuovi brani che riscaldino il prossimo inverno. Gli strumenti per farlo, del resto, li ha. Complice anche la Fonoprint che ha deciso di puntare su di lui, la casa discografica punto di riferimento nell’attività di scouting dei giovani talenti.

Intanto, per ascoltare Michelini dal vivo, non servirà un “biglietto per Londra”. Il #4Emergente di oggi è nel vivo di un tour che lo porterà in giro per la sua Italia a presentare il singolo. Seguitelo sui suoi canali ufficiali per restare aggiornati sulle sue prossime partenze e sui suoi prossimi ritorni.

La rubrica #4Emergenti torna il prossimo settembre!

Nome: Jacopo Michelini#4Emergenti_JacopoMichelini2

Album: work in progress per la realizzazione del primo

Genere: cantautorato pop

Da ascoltare quando: in spiaggia tra una partita a beach volley e uno spritz

Artisti simili: Davide De Marinis, Daniele Groff, Fabrizio Moro

Link utili: www.facebook.com/MicheliniJacopo

Link del videoclip di “Biglietto per Londra” realizzato da Fabio Bozzetto: https://youtu.be/J2ucktRZ3zs

Articolo di Maria Siria Cavallo.

 

Comments on Facebook

Comments are closed.