Giusy Ferreri fa ballare l’Auditorium Parco della Musica

Antenello Venditti sulle note delle emozioni nel suo live a Bari
11 Maggio 2016
“Spring Attitude Festival” a Roma dal 19 al 21 maggio: musica elettronica e cultura contemporanea.
12 Maggio 2016

Giusy Ferreri fa ballare l’Auditorium Parco della Musica

Ci sono concerti che hanno un’atmosfera costante, che si muovono attraverso le discografie di artisti che hanno nel loro repertorio musica molto easy oppure molto impegnata. In entrambi i casi ci si trova di fronte a spettacoli più o meno interessanti, ma che peccano in varietà. Questo non si può assolutamente dire dei concerti di Giusy Ferreri, cantante pop dalla carriera ormai quasi decennale che sicuramente tutti i lettori conosceranno. Fra alti e bassi l’artista di origini palermitane ha venduto quasi due milioni di copie in tutto il mondo e ha collezionato una delle discografie più varie del panorama pop italiano odierno. Lo si è notato durante la tappa romana del suo “Hits tour”, tenutasi il 10 Maggio nella cornice dell’Auditorium Parco della Musica. La scaletta di Giusy ha offerto tutto quello che uno spettatore può desiderare dalla musica pop: da hit vagamente retrò all’italiana come “Novembre”, a pezzi più intimi come “Nessuno come te mi sa svegliare”, passando per l’irresistibile elettronica di “Volevo te”, tutti brani contenuti nell’ultimo album, la raccolta “Hits”, dalla quale prende nome il tour.

Si è notato inoltre un netto miglioramento nell’interpretazione e nella tecnica. La vocalità di Giusy risulta sempre molto particolare, ma rispetto al passato è molto più controllata ed efficace ed è riuscita a regalare momenti molto intensi come “Il mare immenso”, interpretata decisamente meglio che a Sanremo 2011, o “Deja vu”, pezzo scritto per lei da Enrico Ruggeri. Momenti migliori del concerto sono state le esibizioni di “La scala”, brano scritto da Linda Perry (autrice fra le altre anche per Christina Aguilera ed interprete con le 4 Non Blondes della hit “What’s Up”), che è stata resa al meglio della sua carica emotiva e “Il mare immenso”, cover di Paolo Benvegnù presente nel disco “Fotografie” che ha alzato notevolmente il livello qualitativo della scaletta.

Inevitabili i momenti di canto collettivo col pubblico per “Non ti scordar mai di me” e di standing ovation e acclamazione per “Roma-Bangkok”, pezzo che ha di recente superato i cento milioni di visualizzazioni su youtube, rendendola insieme a Baby K la prima artista italiana a superare questo traguardo. Giusy sta vivendo quindi un momento di rinascita in quanto a popolarità e anche a livello professionale i suoi miglioramenti sono innegabili. Nella speranza che continui a stare molto attenta a scegliere con cura e gusto i suoi autori e a garantire questa deliziosa commistione di gusti pop che è riuscita a mantenere negli anni facciamo gli auguri a Giusy per il tour che la aspetta in Estate.

Antonio Galota

Comments on Facebook

Comments are closed.