Irene Grandi e Pastis insieme per un concerto “interattivo” al Quirinetta.

#4Chart: Le 10 migliori colonne sonore degli anni 2010
18 marzo 2016
#4Talent: KAVOUR: Il coraggio di esistere e di vivere senza maschere.
19 marzo 2016

Irene Grandi e Pastis insieme per un concerto “interattivo” al Quirinetta.

foto-Pastis-e-Irene-Grandi-1Negli ultimi anni la cantautrice toscana Irene Grandi ha dimostrato in più occasioni la voglia di sperimentare e di proporre qualcosa di nuovo al pubblico. Ricordiamo per esempio il suo album del 2012 “Irene Grandi & Stefano Bollani”, nel quale presta la sua vocalità pop ad alcuni rifacimenti di pezzi più o meno famosi reinterpretati in chiave jazz dal pianista. È proprio in occasione di questa collaborazione che Irene conosce il duo Patsis, composto dai fratelli Marco e Saverio Lanza. Da quest’incontro è nata l’idea di “Lungoviaggio”, l’evento/laboratorio di videoarte musicale che farà tappa il 21 Marzo a Roma al Quirinetta. Lo show pensato da Irene Grandi e dai Pastis unisce lo spettacolo e il laboratorio, coinvolgendo gli spettatori nella creazione di un percorso visivo, sviluppato con un set fotografico curato dagli artisti stessi nel prologo al concerto che inizierà alle 17:00. Quanto nato dall’interazione fra i cantanti e il pubblico diventerà poi parte della componente visiva del concerto, ma non solo: la musica stessa prenderà forma dall’interazione viva con quello che accade in sala, l’interpretazione si svilupperà in tempo reale, avvalendosi anche delle immagini del pubblico che verrano riprese direttamente in sala. Ogni opera messa in scena dagli artisti vuole rappresentare un viaggio, tema già molto caro in passato ad Irene, che ha spesso scritto e interpretato canzoni a riguardo.

Per capire bene cosa gli artisti hanno in mente di creare in collaborazione con gli spettatori non si può quindi far altro che partecipare a quella che sarà una sorta di opera collettiva fra il pubblico e i musicisti e vivere in prima persona un’esperienza musicale diversa dal solito.

Antonio Galota

Comments on Facebook

Comments are closed.