#4EMERGENTI ALLA SCOPERTA DEL SOUND INTERNAZIONALE DELLA JACK JASELLI BAND

#4Sbando, storie sbagliate. Keith Richards, l’uomo che sniffò suo padre
16 Marzo 2016
#4Chart: Le 10 migliori colonne sonore degli anni 2010
18 Marzo 2016

#4EMERGENTI ALLA SCOPERTA DEL SOUND INTERNAZIONALE DELLA JACK JASELLI BAND

#4Emergenti_Jack Jaselli#4Emergenti questa settimana si dirige a Milano alla scoperta del nuovo talento da poco entrato nella scuderia della Universal Music Italia che a maggio pubblicherà il suo terzo lavoro discografico, “Monster Moon”: ci sintonizziamo su Jack Jaselli, autore, cantante e chitarrista frontman del trio Jaselli, di cui fanno parte anche Max Elli (voce e chitarre) e Nick Taccori (voce, batteria e percussioni). Tatuaggi in vista su braccia e torace, un inseparabile berretto quattro stagioni, anelli vistosi e collane come girocollo. Da un punto di vista estetico tutto lascerebbe presuppore che si tratti di un rapper pronto ad inveire contro il mondo ma, come si sa, le impressioni sono spesso ingannevoli e lo stesso Jack Jaselli ne è la dimostrazione in carne ed ossa. Ad un aspetto da duro fa da contrappunto un’anima musicale calda e morbida che si distingue dal mucchio in virtù delle sue capacità interpretative. Autore egli stesso dei brani suonati dalla sua band, il nostro #4Emergente di questa settimana è un artista da ballad intense e delicate valorizzate da una voce pulita “sporcata” a tratti da un timbro graffiante che le fa acquisire maggiore fascino. Del resto non è un caso se artisti affermati come Negramaro, Jack Savoretti e Jovanotti si siano espressi più che positivamente al riguardo di Jaselli che ha sollevato grande attenzione da parte del panorama nostrano ed estero. Voce e chitarre, claps e batteria in sostegno e il gioco è fatto: ecco la formula vincente del trio Jaselli. La speranza è che il nostro #4Emergente e la sua band non corrano il rischio di una semplicistica associazione con Ben Harper & The Innocent Criminals con tanto di berretto che si trasforma in fedora. Gli italiani, si sa, sono esterofili. Ora sta alla Universal offrire a Jaselli gli strumenti per completare la sua/loro crescita ed esprimere appieno l’interessante potenziale di cui già ci hanno dato prova. Nell’attesa di ascoltare il nuovo album, anticipato dall’uscita del singolo “The End” in rotazione radiofonica dal 18 marzo, facciamo una piccola “radiografia” del nostro secondo #4Emergente.

jaselliNome: Jack Jaselli

Album pubblicati: Due: “It’s Gonna Be Rude, Funky, Hard” (2010 – Edel); “I Need The Sea Because It Teaches Me” (2013 – Melted Pop Records). In uscita a maggio 2016 per Universal Music Italia il terzo album “Monster Moon”

Genere: Blues Rock, Alternative Rock, Soul

Segni Particolari: sinora ha scritto solo testi in inglese

Da ascoltare quando: sottofondo ideale dopo una giornata affaticante al termine della quale ti servirebbe solo una musica che si concili al traffico dei tuoi pensieri, un divano, la compagnia di chi ami e un calice di vino per rilassarti

La frase di un suo/loro brano: “Broken legs, still I stand / Hoping this is what makes a man, I believe it / Scratch my back and leave a mark / It’s pain will be sweet once we’re far apart and I’ll drink It / And I’m coming to get you wherever I am / Cause you lost your feathers in my bed and you need them” (“Ocean 5 AM” – “I Need The Sea Because It Teaches Me”)

Artisti simili: Ben Harper, Jack Savoretti, John Legend, Jack Johnson

Link utili: www.jaselli.com; www.facebook.com/jackjaselliofficial

Credits: Ilaria Dalla Casa

Comments on Facebook

Comments are closed.