Sanremo2016: I top ed i flop della prima serata

Patty Pravo: Sanremo 2016? Una pazza idea!
9 Febbraio 2016
Sanremo 2016: le pagelle della prima serata
10 Febbraio 2016

Da questa sera, la redazione di Four Magazine, che sta seguendo in diretta tutte le vicissitudini del Festival, vi proporrà per ogni puntata del Festival di Sanremo, i 5 Top ed i 5 Flop della serata.
Senza ancora aver capito la scelta della conduzione di Carlo Conti, la prima serata non ci ha lasciato alcun segno particolare, probabile che questo sia dovuto all’emozione della prima serata. In ogni caso, ci riserviamo ancora di dare dei giudizi mai assoluti sulle canzoni che comunque, come ben sapete amici, vanno riascoltate per poi essere apprezzate, intonate e canticchiate. Ci auguriamo che dalle successive puntate ci sia una tonalità più alta suonata da questa nuova edizione del Festival di Carlo Conti…nel frattempo…

TOP
#1 Giovanni Caccamo: voci di corridoio segnalavano che la sua canzone “Via da qui” scritta da Giuliano Sangiorgi fosse una delle più belle in gara, come dare torto?
#2 #stasenzapenzier di Noemi: chi si nasconde dietro a questa manovra? I the Jackal, geniali!
#3 Il duetto di Laura Pausini con se stessa del 1992: un festival davvero interattivo, creativo e SOCIAL!
#4 Bluvertigo: Morgan è “Semplicemente” salito sul palco!
#5 Elton John: un classico che non muore mai!

FLOP
#1 Madalina Ghenea: ci vuole sempre intelligenza per scegliere la peggiore del genere, meno male che c’è Virginia!
#2 “Mezzo respiro ancora“: eh già! All’ascolto di questo ritornello stancante dei Dear Jack, c’è bisogno proprio di aria.
#3 Laura Pausini come Deborah Iurato: stesso stilista?
#4 Il selfie di Gabriel Garko e Carlo Conti: l’imbarazzo della scelta!
#5 Arisa: condivide lo stesso make up artist di Gabriel Garko a meno che…non siano gemelli!

Comments on Facebook
Giulia Giampietro
Giulia Giampietro
Pignola, passionale ed eterna sognatrice, tutto quello che dovete sapere è che amo la comunicazione e la musica, il perfetto connubio per essere caporedattrice della sezione Musica di Milano di Four Magazine, amo questo lavoro ed il mio team. Amo quindi Milano con tutta me stessa, il mare d’estate e la montagna d’inverno, amo le persone ma al tempo stesso amo essere in missione solitaria! Il verbo amare è un mio must per poter dare e ricevere ogni giorno e nei prossimi con Four!

Comments are closed.