Tre parole per la #larivoluzionestaarrivando: vita, morte, ironia. Una sola per i Negramaro: AMORE!

Il concerto dei Django Django,ecco la recensione.
30 Settembre 2015
Erica Mou torna con il suo terzo disco: Tienimi il posto. Bentornata!
2 Ottobre 2015

Tre parole per la #larivoluzionestaarrivando: vita, morte, ironia. Una sola per i Negramaro: AMORE!

Li aspettavamo intrepidi! Le sole novità sono arrivate da loro stessi sulla loro pagina ufficiale Facebook e su quella del cantante! Solo così non li abbiamo mai persi di vista ed abbiamo potuto contare i giorni fino alla settimana scorsa in cui proprio il 25 Settembre è uscito il loro ultimo album #larivoluzionestaarrivando: i Negramaro sono tornati pià rivoluzionari che mai!

Per prima ci hanno ingolosito con le anticipazioni di “Sei tu la mia città” ed “Attenta” per poi farci assaggiare il loro album nell’attesa di poterli vedere live.

Noi di Fourzine abbiamo assistito alla loro presentazione e semmai già lo sappiate non possiamo che confermarvi la loro autenticità, la loro semplicità ed i loro valori che sono proprio questi a tenerli uniti sempre senza che mai qualcosa possa distruggere il filo che li tiene legati da anni di lavoro e di amicizia e d’amore.

Giuliano inizia a raccontarci perchè si parla di rivoluzione. Viviamo in un mondo di rivoluzioni, perchè noi facciamo le rivoluzioni e questo titolo fa pensare alla propria di rivoluzione, alla propria consapevolezza della vita all’estrema ratio, quella rivoluzione di portare la propria vita al centro. Una rivoluzione che include vita, morte ed ironia. Eh si! Perchè anche il nero fa parte della vita, è proprio questo che te la fa apprezzare in tutti gli aspetti. Questo il pensiero di Giuliano Sangiorgi. E non possiamo dargli torto!

Ma i ragazzi parlano anche di rivoluzione in termini musicali, l’album ha un sapore blues che è molto evidente nei brani e che comunque è stato sempre presente nella carriera discografica dei Negramaro.

Raccontano aneddoti nella realizzazione dell’album come la realizzazione del primo brano “L’amore qui non passa” che è il brano che dedicano all’amore che hanno tra di loro e che li rende inseparabili. Questa canzone li ha subito riuniti dopo l’ultimo concerto che hanno tenuto a Lecce, riazzerandoli senza più essere una storia semplice.

Ma raccontano anche di altri particolari, dal concept della copertina al loro ringraziamento a Caterina Caselli ed altri colleghi. Non sanno ancora quale sarà il prossimo singolo come stanno ancora definendo dettagli sul tour ma chiudono dicendoci che sono felici e che squadra vincente non si cambia.

Il 4 novembre parte da Mantova LA RIVOLUZIONE STA ARRIVANDO TOUR che vedrà la band in concerto nei principali palasport italiani, già raddoppiate le date di Bari, Roma e Milano. Dopo la data zero al Palabam di Mantova, il tour proseguirà il 6 novembre al Mandela Forum di Firenze, il 10 a Bologna all’Unipol Arena, il 12 a Padova al Palafabris, il 15 al Palarossini di Ancona, il 18 a Perugia al Palaevangelisti, il 21 e 22 a Bari al Palaflorio,  26 e 27 novembre al Palalottomatica di Roma. Il 2 dicembre si riparte dalla Sicilia al Palasport di Acireale (CT), il 5 a Eboli (SA) al Palasele, l’8 al Palamaggiò di Caserta, il 14 e 15 al Mediolanum Forum di Milano, il 18 a Torino al Pala Alpitour e l’ultima data il 22 dicembre al Palageorge di Montichiari (BS). Tutte le info su www.livenation.it

“Respira forte e tieni tutto dentro, apri le mani e aspetta s’alzi il vento e quando passa, quello è il tuo momento di liberare l’anima al mondo!”

Comments on Facebook
Giulia Giampietro
Giulia Giampietro
Pignola, passionale ed eterna sognatrice, tutto quello che dovete sapere è che amo la comunicazione e la musica, il perfetto connubio per essere caporedattrice della sezione Musica di Milano di Four Magazine, amo questo lavoro ed il mio team. Amo quindi Milano con tutta me stessa, il mare d’estate e la montagna d’inverno, amo le persone ma al tempo stesso amo essere in missione solitaria! Il verbo amare è un mio must per poter dare e ricevere ogni giorno e nei prossimi con Four!

Comments are closed.