Fedez con il suo Pop-Hoolista SHOW: contro chiesa, politica e mal costume di un’Italia allo sbando

SLASH FEATURING MYLES KENNEDY & THE CONSPIRATORS: NESSUNO SI SALVA DA “ASSOLO”
24 giugno 2015
Musica per Bambini, Capolavoro anche dal vivo a Pesaro
26 giugno 2015

Fedez con il suo Pop-Hoolista SHOW: contro chiesa, politica e mal costume di un’Italia allo sbando

Quello che martedì  è andato in scena al Carroponte si può definire senza ombra di dubbio uno show curato nei minimi dettagli. Il rapper dal sold-out facile ha dimostrato a tutti il motivo del suo successo. Il concerto si apre con un video e con una voce narrante, non solo l’intro dell’album, ma parole dure, nei confronti di un Italia che descrive allo sbaraglio, molto presenta la figura di Gasparri, e un po’ in generale di tutti coloro che lo hanno criticato dal mondo della politica, Fedez si considera un artista e quindi legittimato a sputare nel piatto dove mangia (sullo sfondo un contributo del maestro De Gregori che brevemente parla della vita d’artista), o come a mangiare un po’ dove gli pare. Non so se Fedez sia un artista, sono convinta però che sia stato in grado di fare grandi cose, e che non abbia niente da invidiare ai performers di fama internazionale, ha il potere di catturare l’attenzione del pubblico con uno spettacolo che seppur non troppo semplice nell’esecuzione, non ha bisogno di ricorrere ad eccessivi effetti speciali per giustificare il prezzo del biglietto. Il segreto del successo di Fedez? A parere di chi scrive, il grande carisma, il prato del Carroponte ieri sera era tempestato di ragazzini e ragazzine che pendevano dalle sue labbra, conoscevano ogni sua canzone a memoria, e NON SOLO LORO! Le mamme e i papà che accompagnavano i più piccoli non perdevano una rima dei testi di pop-hoolista. Come ogni showman che si rispetti, Fedez ha invitato diversi ospiti nel salotto del Carroponte, primo fra tutti J-Ax con Maria Salvador, rinfrescante la visita inaspettata di Malika Ayane che ha duettato con lui in “Sirene” e ultimi ma non ultimi Francesca Michielin, ospite prevista e presenza ormai quasi fissa al fianco di Fedez, e Madh che con un colpo di scena presenta sul palco il suo nuovo disco. Ciò che ha reso il concerto davvero speciale, oltre agli ospiti e ai contenuti spettacolari che si sono susseguiti sul palco, è stata la coesione tra tutti i membri della crew di Fedez, persone che hanno creduto in un progetto e che lo stanno mandando avanti con grande successo, membro ormai consolidato della crew Vivian (ex concorrente di X-factor) giovanissima rapper entrata nel gruppo da qualche mese, che si è ricavata il suo spazio aprendo i concerti con una grinta tutta femminile. Perché andare al Pop-hoolista Summer Tour? Anche se non siete dei fan, il divertimento è assicurato con le gag che danno al concerto il ritmo di una commedia ben architettata inoltre Fedez è un animale da palcoscenico e non vi pentirete di averlo ascoltato live, parola d’ordine: ENERGIA.

Comments on Facebook

Comments are closed.