Radio Italia Live 2015: il 28 Maggio, l’evento più grande d’Italia

1995 il primo lavoro discografico di Lorenzo Fragola in uscita oggi
31 Marzo 2015
Karima: il suo nuovo album Close to you
1 Aprile 2015

Ebbene sì: anche quest’anno, il concerto evento più grande d’Italia inizia a farsi desiderare. Avrà luogo il 28 maggio nella splendida cornice della piazza più famosa di Milano, Piazza del Duomo, e si prevede una presenza record di spettatori. Si, perché quello che gli scorsi anni era un evento nostrano, un appuntamento per tutti gli abitanti dello stivale (l’anno scorso noi di Four Magazine c’eravamo e abbiamo incontrato ragazzi e ragazze giunti sin dalla Puglia), quest’anno l’audience si allarga grazie all’Expo. Ed il concerto in questione si inserisce in Expo In Città, una serie di eventi che accompagneranno la città di Milano durante i sei mesi di Expo, rendendo la capitale lombarda la prima meta ambita dai viaggiatori del 2015 secondo il New York Times. A fare da padroni di casa loro due, Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu, che presenteranno sul palco di questo evento sempre più mastodontico, ospiti quali Alessandra Amoroso, Cesare Cremonini, Fedez, Marco Mengoni, Gianna Nannini, Nek e Max Pezzali. Insomma, se avevate dubbi su questa quarta e tanto attesa edizione di Radio Italia Live – Il concerto, farete bene a prendervi una giornata libera dal lavoro e ad andare in Piazza Duomo per quella sera, e a farlo con largo anticipo, perché di gente, quest’anno, ce ne sarà. “Sono molto felice del fatto che si consolidi la collaborazione tra Radio Italia ed il Comune di Milano. Nell’edizione dello scorso anno, hanno partecipato oltre 100mila persone, e la piazza del Duomo si stima abbia una capienza di 120mila persone. Speriamo che tra milanesi e turisti, queste cifre restino ai limiti del possibile, dato che dobbiamo tenere in considerazione la questione sicurezza, ma il dato di fatto è che Radio Italia Live – Il concerto sta diventando ogni anno sempre più appassionante”. Si esprime così Giuliano Pisapia, attuale sindaco di Milano, che risponde a qualche velocissima domanda di Four Magazine. “Ormai è il quarto anno che diamo luogo a questo evento che ha una portata sempre maggiore, anche in termini di social media, che fanno parte del quotidiano di ognuno di noi” continua il Primo Cittadino, che si è mostrato davvero entusiasta e felice per il lavoro svolto per regalare non solo ai cittadini milanesi, ma anche ai tanti turisti (si stima che siano già stati venduti più di 2milioni di biglietti per Expo) che verranno in visita nella nostra città, un evento unico. E proprio per loro, la sorpresa è dietro l’angolo. Con un grande strappo alla regola nella filosofia di Radio Italia solomusicaitaliana, quest’anno avrà luogo Radio Italia World, uno spazio che si propone di ospitare un artista non italiano a scaldare il pubblico. Di chi si tratta? Ebbene, ad aprire per la prima volta questo spazio, sarà uno dei DJ più famosi del mondo, che con l’Italia ha un rapporto molto stretto. Stiamo parlando di Bob Sinclar, che ha già collaborato con una delle artiste più famose degli anni ’70 in tutti il mondo, Raffaella Carrà, per i remix di A Far L’amore Comincia Tu e Forte Forte Forte. Giovanni Caccamo, Nesli e Lorenzo Fragola saranno invece protagonisti di Radio Italia 3.0, spazio dedicato ai giovani talenti che si stanno facendo largo nel panorama musicale italiano. L’evento verrà trasmesso in diretta contemporanea su Radio Italia, Radio Italia TV (canale 70 DTT, canale 725 SKY) ed in streaming audio/video su radioitalia.it, oltre a vivere in tempo reale sull’app gratuite iRadioItalia per Apple, Windows Phone e Android. Insomma, se anche non riusciste a trovare posto in Piazza del Duomo per il 28 maggio, un modo per godervi l’evento lo potete trovare comunque.

Stay Tuned!

Comments on Facebook
Gabriele Palella
Gabriele Palella
Milanese, giovane ma già competente in quella che è la sua più grande passione: la musica. Milano. Lavora, compone e produce brani, scrive e partecipa a numerosi e diversi eventi a Milano e dintorni. Di sé dice: "credo in quello che faccio, spinto dalla bellezza e dalla forza della musica che unisce, crea, intrattiene ma, soprattutto, insegna. Io ci credo a questa forza...e voi, in cosa credete?"

Comments are closed.