#Romeo&Giulietta: l’Amore continua.. al Teatro Italia

Le Ricette di Mazzufunchef: Spaghetti alla Carbonara!
3 Dicembre 2014
PLAYSTATION: un’avventura lunga 20 anni
3 Dicembre 2014

#Romeo&Giulietta: l’Amore continua.. al Teatro Italia

r&g rbrGazzarra di luci nell’oscurità di un amore finito, nella morte e oltre la quale tutto può avere un nuovo inizio. Oltre la verità tatuata di Giulietta, corpi che si muovono esili e strascicati dentro note lyrical, fra passi a due curvilinei e platonicamente freddi, ondulate asimmetrie collettive estremamente dilatate. Coreografie esitanti ed aggraziate che languono nell’assoluta mancanza di vigore. Luci evanescenti che tentano di ridar vita ad una scena fioca, quasi moribonda sul nascere, dove una folla di angeli in movimento dall’affannato pathos esibiscono un’artificiosità dalla parvenza di armonia.

La Compagnia RBR Dance Company di Cristiano Fagioli e Cristina Ledri prende il nome dalle linee metropolitane di New York che conducevano da Brooklyn a Manhattan, dove i due creatori risiedevano negli anni in cui è venuta fuori l’idea della compagnia. Postisi all’attenzione della stampa e quindi di prestigiosi riconoscimenti internazionali anche e soprattutto grazie alle ospitate in Rai, il gruppo decide di lavorare su un classico del teatro che ad oggi vanta una serie infinite di rivisitazioni anche nell’ambito del musical, quel Romeo e Giulietta di William Shakespeare. L’idea prende piede da un affascinante stimolo, quello di condurre gli amanti oltre la vita per permettere loro di vivere serenamente una storia d’amore alquanto sfortunata, vittime ignare delle cattive influenze di famiglia. La dimensione ultraterrena che la compagnia cerca di dare alla scena, vaporosa e inconsistente, è accompagnata dalle musiche di Virginio Zoccatelli che cercano di donare le giuste sfumature orchestrali – si è impropriamente parlato di gestualità inedite e di un certo eclettismo – quando a predominare sono altresì melodrammatiche sviolinate. Viene a mancare quella forza comunicativa che uno spettacolo come questo avrebbe necessitato. L’esitazione comunicativa è in realtà la sola forma di comunicazione che il balletto finisce per comunicare al pubblico. Si rubano la scena, desolatamente, i bei costumi – resi luminescenti da oculati giochi di luce (effetti luce a cura di Andrea Grussu) – realizzati da Renato Gastaldelli e Cristina Ledri.

rbr

E’ da un preludio vibrante nell’oscurità che le anime, leggiadri fiorellini nella stratosfera dell’incognito, si librano verso il cielo con illusoria traccia creativa.

 

RBR DANCE COMPANY
 Direzione Artistica
Cristiano Fagioli e Cristina Ledri
presentano
GIULIETTA E ROMEO l’amore continua …
Danzatori
Cristina Ledri, Cristiano Fagioli, Alessandra Odoardi, Gelsomina Di Lorenzo, Giorgio Azzone
Comments on Facebook

Comments are closed.