#RomaFF9: Alice nella Città apre con “Mio papà” con Giorgio Pasotti

We/Part: #BallettodiRoma si rinnova
14 Ottobre 2014
La svastica sul viso #RomaFF9
16 Ottobre 2014

#RomaFF9: Alice nella Città apre con “Mio papà” con Giorgio Pasotti

IMG_5661

In un clima da Festival ancora piuttosto tiepido, la sezione Alice nella Città apre con il film “Mio papà” da un soggetto di Giorgio Pasotti, che ne è anche l’attore protagonista, regia di Giulio Base.

Lorenzo (Pasotti) è un giovane sommozzatore con qualche difficoltà a prendersi delle responsabilità nei rapporti sentimentali, fino a quando non incontra Claudia – interpretata da Donatella Finocchiaro. Quella che dapprima sembrava l’avventura di una notte, si trasforma ben presto in una storia d’amore, la quale include anche Matteo, figlio di un precedente rapporto di lei con un altro uomo. A ben guardare è proprio la relazione con il piccolo, lo snodo narrativo che condurrà il protagonista verso quella rinnovata conoscenza di sé attraverso la nuova famiglia, capace di trasformarlo in un “papà”.

Con una sceneggiatura firmata da Pondi, Logli, Irrera, Graiani e lo stesso regista, Base mette in scena il delicato tema delle “nuove famiglie” e di come entrare nelle intime dinamiche genitore-figlio. “Se prendi me, prendi il pacchetto completo” dice Claudia a Lorenzo, il quale, come ogni eroe moderno che si rispetti, non entra a gamba tesa in questa nuova avventura, al contrario avvalora l’iniziale antipatia del piccolo per il nuovo arrivato. Molto bello il personaggio di Claudia, purtroppo interpretato da una Donatella Finocchiaro un po’ sottotono. Una donna forte e volitiva, che non rinuncia al suo ruolo di donna oltre che madre e conduce per mano il rapporto tra Lorenzo e Matteo, silenziosamente e con molta naturalezza.

IMG_4854_1

Giorgio Pasotti- tra l’altro nel ruolo di padrino di questa XI edizione di Alice nella Città –  è invece in forma smagliante e dipinge un Lorenzo assolutamente credibile e tenero nella scoperta di un ruolo, quello di padre, che non aveva saputo ipotizzare per sé e che invece accoglie con gratitudine e rispetto.

Nota di merito per le ambientazioni marchigiane, una terra molto bella, patrimonio italiano, che è giusto valorizzare ancor di più.

Comments on Facebook
Alice Ungaro
Alice Ungaro
Gravita nel mondo dello spettacolo e dell’audiovisivo sin da piccola, manifestando capacità organizzative e di leadership che la conducono velocemente dall’altro lato della camera. Fermamente convinta che lavorare con passione sia l’unico modo di lavorare, ha fatto dei suoi interessi il suo “core business” specializzandosi nell’organizzazione eventi e nella comunicazione.

Comments are closed.