Il Cantico di Pietra – Prima penitente assuefazione

MMCompany ad Invito alla Danza 2014 con “D’Amore e d’Ombra”
17 Luglio 2014
Rainbow Six Siege – E3 Awards Trailer
17 Luglio 2014

Il Cantico di Pietra – Prima penitente assuefazione

Stupefacente come il piccolo bimbo nichilista che è in me possa dare sfogo alla propria fantasia…no no no, ragazzi, è un’epoca con diverse crisi d’identità, ma nel profilo psicologico, richiesto dalla giuria e dai pensionati paganti infuriati e in astinenza, l’autolesionismo è lampante, come una stella cometa dorata su un villaggio in gestazione…ritardo di due secoli, ci scusiamo per l’inconveniente ma, dai banchetti di tovaglioli di sindoni e crocefissi che sfamerebbero una legione di falegnami neri, sporchi e sottomessi, un solenne rigurgito ci riporta sulla retta via…fede, nient’altro…appagati e succubi dei piaceri corporei, vediamo che strada irta e oscura ci porta alla luce…quante perdizioni e idoli mistificatori…impulsi a cui arrendersi…se fossimo babbo natale, come in quelle storie smielate di famiglie felici attorno a cadaveri alberati dalle arterie di cellulosa amputate, tra folletti, interpretati da nani fintamente deformi e ritardati, e aiutanti in minigonna con labbra rifatte, non ci punteremmo una magnum in bocca, cospargendola prima di acido muriatico…noi non siamo quell’obeso esibizionista e feticista drag queen…noi esistiamo (ma non ditelo ai vostri genitori)…noi non ci stiamo dentro per niente…noi e i circhi ammaestrati a celebrare la tollerante mediocrità che neanche riusciamo a recitare tra una pubblicità e l’altra…noi e le nostre manie…uno moltiplicato per (popolazione mondiale-morenti incontaminati)…meraviglioso genio umano…e, diciamolo, meglio un nemico che ci violenta qualunque idilliaco quadretto attraversato, piuttosto che un niente perpetuo e sincero…nella schiavitù troviamo una sottospecie di controllo, di Torna a casa Lessie (cieca sorda muta pestata)…la bestia da espiare, la ciotola di croccantini caldi a cui relegare tutta l’intimità.

Comments on Facebook
Enrico Gandolfi
Enrico Gandolfi
Enrico Gandolfi generalmente esperisce in forma sfusa ma, quando osa concentrarsi, scrive, pontifica, analizza. Oggetto dei suoi voli radicati arte, videogiochi, cultura e dis-società, egemonie, ludus e non eventuali. E’ persino dottore di ricerca in Sociologia, giusto per dare un inquadramento serio e serioso al suo profilo e per giustificare la sua tendenza a scarnificare l’anima collettiva. Il resto della storia, comunque, è anche affar vostro.

Comments are closed.