Mommy | Recensione del film di Xavier Dolan a #Cannes2014

Foxcatcher | Recensione del film con Channing Tatum da #Cannes2014
23 Maggio 2014
L’Oroscopo di Glo Previsioni Astrali dal 26 maggio al 1 giugno 2014
26 Maggio 2014

Mommy | Recensione del film di Xavier Dolan a #Cannes2014

Il giovane genio Dolan porta a Cannes 2014 il film più bello di questa edizione

xavier-dolan-mommy-picture-02282014-113734

La parola genio, nel cinema o altrove è abusata. Ma se a 25 anni hai diretto 5 film uno più bello dell’altro, forse, non è una parola buttata al vento. Xavier Dolan arriva a Cannes 2014 con Mommy (dopo aver sorpresa Venezia con Tom à la ferme), forse il film più bello visto sulla Croisette, che racconta la storia di una famiglia in difficoltà, perché la mamma ha un lavoro molto precario e il figlio soffre di un’iperattività che lo rende molto violento. Ad aiutarli, una vicina di casa con un trauma segreto. Ma forse non basterà.

00234306_000007

Sebbene dalla storia, scritta dallo stesso Dolan, possa apparire un dramedy anni ’90, banale e lacrimevole, il regista prende la materia narrativa – e la musica di quegli anni – e la trasforma in grande cinema, capace di parlare di psiche, affetti e ricordi con forza emotiva e soprattutto cinematografica: la capacità di Dolan di creare suggestioni, di andare oltre il grado zero, nasce dalle immagini, dallo stile, persino dall’inquadratura intesa come atomo del cinema: il formato 1:1, quello quadrato del cinema delle origini, diventa la gabbia da cui solo il sogno e l’arte possono liberarci, aprendo lo schermo a 16:9. Mescolando violenza e amore, tenerezza e oscurità, tracce di orrore e zucchero, Dolan sceglie il cinema e la sua lingua per parlare alle persone, per sorprenderle, per abbracciarle. Essendone spesso ripagato.

Comments on Facebook
Emanuele Rauco
Emanuele Rauco
Nato a Roma il 18 luglio del 1981, si appassiona di cinema dalla tenera età e comincia a scrivere recensioni dall'età di 12 anni. Comincia a collaborare con il giornalino scolastico e, dopo aver frequentato il DAMS di Roma 3, comincia a scrivere per siti internet e testate varie: redattore e poi caporedattore per il sito Cineforme, ora Cinem'art Magazine, e per la rivista Cinem'art, redattore e inviato per RadioCinema. Inoltre scrive per Four Magazine, di cui è caporedattore, e altre testate on line ed è curatore di un programma radiofonico su cinema e musica, Popcorn da Tiffany su Ryar Radio. Collabora per le riviste Il mucchio e The Cinema Show – primo mensile cinematografico per iPad – e per il quotidiano L'opinione. Alcuni suoi scritti sono stati pubblicati su saggi e raccolte critiche, tra cui la collana Bizzarro Magazine di Laboratorio Bizzarro ed è spesso ospite in trasmissioni radiofoniche e televisive come Ma che bella giornata o Square e I cinepatici di Coming Soon Television. Ha un canale di youtube in cui parla di cinema, spettacolo, cultura e comunicazione.

Comments are closed.