“Fuoriscena”: la danza sul grande schermo

Il Cantico di Pietra Primo domani
24 Aprile 2014
POP ICONS Terry O’Neill
26 Aprile 2014

“Fuoriscena”: la danza sul grande schermo

di Diana Tavernier

fuoriscena_scala1

“Il faut du courage pour avoir du talent.”cit.

Questo potrebbe essere ciò che si evince da questo delicato lungometraggio (il primo per gli autori), che si propone di osservare con poetica introspezione, quasi da spettatore non visto, nell’arco di tempo di un anno, le vite (o stralci di esse) degli allievi dell’Accademia del Teatro alla Scala di Milano: dagli aspiranti danzatori, ai futuri cantanti lirici, scenografi o costumisti.

La ricerca della perfezione è ciò che accomuna questi futuri artisti e il documentario capta alcuni momenti di una quotidianità fatta di sacrificio, fatica, gioia e dolore; fermi immagine di carriere così irte d’ostacoli sin dalla formazione, che occhi profani stentano a comprendere le motivazioni che sottendono a tale dedizione.

Scelte difficili, soprattutto osservando proprio i giovani allievi della Scuola di Ballo, poiché per loro questa scelta di vita avviene in giovanissima età e viene a costituire percorso di crescita personale, prima che professionale.

Questo luogo magico è davvero un mondo a parte in cui si intrecciano le aspirazioni di coloro che decidono, coraggiosamente appunto, di vivere e far emergere il proprio talento credendo tenacemente nel proprio sogno e dove la parola sacrificio è rimpiazzata dalla gioia di far coincidere “fare” ed “essere”.

La regia di Massimo Donati e Alessandro Leone sintetizza efficacemente l’aspetto emotivo di queste vite, cercando più possibile di distaccarsi da pedissequi clichés, cosa davvero rara per i film che narrano o tentano di descrivere il mondo della danza in particolare nella sua routine.

 

FUORISCENA

film/documentario scritto e diretto da Massimo Donati e Alessandro Leone (2013)
prodotto da Ester Produzioni e GA&A Production
presentazione al Torino Film Festival 2013 – Premio Nastro D’Argento 2014
Comments on Facebook

Comments are closed.