Tom Odell: il talentuoso artista britannico arriva finalmente in Italia

20 anni di carriera, sempre in testa. Laura Pausini e la chiave del suo successo.
13 Novembre 2013
Senza Paura: il nuovo, sorprendente album di Giorgia.
19 Novembre 2013

Tom Odell: il talentuoso artista britannico arriva finalmente in Italia

tom-odell-2013-tour-empireGuardandolo seduto a capo della tavola rotonda del “Nu Hotel” di Milano mentre risponde disinvolto alle domande dei giornalisti, non sembra di avere davanti un poco più che 20enne. Eppure Tom Odell (classe 1992) ha solo 21 anni ed è fra gli artisti più promettenti della scena musicale inglese. Il suo primo album (“Long Way Down”, uscito in Italia il 29 ottobre) si compone di 10 brani interamente scritti e interpretati da lui. Quando gli domandano quale sia il suo ruolo all’interno dello scenario musicale, risponde di non averne uno, “sono un cantautore, scrivo canzoni perché è la musica a guidarmi”. Intraprendere la carriera del cantante, infatti, è stata una scelta obbligata per dare vita ai propri testi. Il bagaglio musicale e letterario che lo ha influenzato annovera nomi quali Hemingway, Bob Dylan e gli Arcade Fire. La musica classica non manca: Debussy e Schumann sono solo alcuni dei nomi da lui citati. La produzione musicale di questo ragazzo risente, dunque, di una tradizione artistica secolare, ma è comunque in grado di sorprendere e di evolvere. Tom Odell è un artista poliedrico, non votato al ristagno creativo ma piuttosto ad una instancabile ricerca di nuove melodie. “La musica è il luogo in cui ho trovato la libertà”: libertà espressiva e strutturale, che sotto questo profilo si allontana dalla rigidità statica della musica classica. Confessa di aver iniziato a comporre brani per tranquillizzarsi e conciliare il sonno. Gli è sempre risultato difficile, infatti, spegnere il cervello e mettere a riposo i pensieri. L’apparente tono timido e dimesso con cui affronta l’intera intervista viene tradito da queste affermazioni che rivelano, al contrario, un animo decisamente forte e in continua attività. Questa giovane star del pop britannico ha esordito esibendosi in locali “open mic” di Brighton, per poi approdare nella capitale inglese. Proprio a Londra ha conosciuto Lily Allen, la prima a credere nel talento del giovane cantautore e con cui ha recentemente firmato un contratto. Sebbene ieri sia stato ospite ad X Factor, durante l’intervista dichiara:  “X Factor was not an option for me”. Il talent show, per lui, sembra essere una mera ostentazione di (presunto) talento e, scherzando, sostiene addirittura che non avrebbe passato il primo turno. Tom Odell, conclusa l’intervista, lascia di sé un’immagine concreta, sobria e decisa. Nonostante la recente pubblicazione del primo album, ne ha già in cantiere un secondo. Attendiamo, dunque, questo secondo album, sicuri di confermare il talento di questo giovane cantautore.

articolo di Giulia Costanzo

Comments on Facebook

Comments are closed.