Stanley Rubik – Lapubblicaquiete

Mechanical Bull – Kings of Leon
28 Ottobre 2013
THE HURTS: Il duo di Manchester ritorna a Londra e si esibisce allo storico Troxy.
4 Novembre 2013

Stanley Rubik – Lapubblicaquiete

Con l’EP d’esordio, gli Stanley Rubik giocano senza remore tra rock, pop d’autore e suoni più oscuri e complessi. E riescono nell’intento.

lapubblicaquieteLa produzione dei Velvet è indicativa di un percorso, ma non della sua qualità. Invece i Stanley Rubik, ironici e sornioni fin dal nome, sanno sorprendere con il loro EP d’esordio, Lapubblicaquiete: il quartetto proveniente dall’elettronica approda dopo un paio di anni di ricerca a un biglietto da visita che rappresenta bene alcune delle più interessanti tendenze del pop e del rock tricolore degli ultimi anni. Una produzione notevole mette in mostra un viaggio intenso e variegato tra chitarre, ritmiche e synth accattivanti senza essere ammiccanti, intelligenti e convincenti, che cercano l’anello di congiunzione tra i Subsonica e gli Afterhours.
Aperto da Abuso, che prima seduce e poi invita alla danza scatenata, Lapubblicaquietes’inerpica nella poesia sinistra, cantata dalla voce tagliente di Dario, senza apparenti dolcezze, colorando di nero tutti i tasselli del loro giocoso nome; Pornografia, brano di lancio, è più convenzionale nei suoni, nella costruzione musicale, nei ritmi, ma Vademecum sa condensare in quasi 8 minuti tutte le dinamiche della band, le influenze cinematiche e oscure, i tocchi più popolari e gli antri meno facili. Non è poco, di questi tempi in cui esordire nella musica pop e rock significa cercare di arrivare agli spot dei cellulari: Dario, Gianluca, Andrea e Domenico dimostrano che non è necessario.

Comments on Facebook
Emanuele Rauco
Emanuele Rauco
Nato a Roma il 18 luglio del 1981, si appassiona di cinema dalla tenera età e comincia a scrivere recensioni dall'età di 12 anni. Comincia a collaborare con il giornalino scolastico e, dopo aver frequentato il DAMS di Roma 3, comincia a scrivere per siti internet e testate varie: redattore e poi caporedattore per il sito Cineforme, ora Cinem'art Magazine, e per la rivista Cinem'art, redattore e inviato per RadioCinema. Inoltre scrive per Four Magazine, di cui è caporedattore, e altre testate on line ed è curatore di un programma radiofonico su cinema e musica, Popcorn da Tiffany su Ryar Radio. Collabora per le riviste Il mucchio e The Cinema Show – primo mensile cinematografico per iPad – e per il quotidiano L'opinione. Alcuni suoi scritti sono stati pubblicati su saggi e raccolte critiche, tra cui la collana Bizzarro Magazine di Laboratorio Bizzarro ed è spesso ospite in trasmissioni radiofoniche e televisive come Ma che bella giornata o Square e I cinepatici di Coming Soon Television. Ha un canale di youtube in cui parla di cinema, spettacolo, cultura e comunicazione.

Comments are closed.