Stray Dogs (Concorso) – Tsai Ming-liang

La jalousie (Concorso) – Philippe Garrel
6 Settembre 2013
L’Oroscopo di Glo Previsioni Astrali dal 9 al 15 settembre 2013
9 Settembre 2013

Stray Dogs (Concorso) – Tsai Ming-liang

SONY DSCUn uomo e i suoi due figli vagano ai margini della moderna Taipei. Di giorno il padre racimola una misera paga come uomo sandwich per appartamenti di lusso, mentre i due bambini sopravvivono con campioni gratuiti di cibo in giro per i supermercati e i centri commerciali. Ogni sera la famiglia trova riparo in un edificio abbandonato. Nel giorno del suo compleanno una donna si unisce alla famiglia. Scritto dallo stesso regista Tsai Ming-liang, Stray Dogs è un cupissimo, quasi apocalittico (come sempre per il regista taiwanese) dramma della povertà che oltre a mettere in scena la disperata lotta per la dignità anche in condizioni estreme, è anche una forte riflessione sul mezzo cinematografico.

Tsai sembra voler lavorare, proprio come ha fatto in alcuni video e corti, sulla durata dell’inquadratura, sul suo rapporto con lo spettatore, ma anche sul montaggio e le relazioni tra immagini, chiedendosi cosa può accadere a un’inquadratura apparentemente statica, in cui però accade molto, a saper e volere guardare con il giusto tempo. Un cinema che può essere odiato, e sarebbe comprensibile, ma a cui non si può negare una fortissima idea di cinema e una potenza figurativa che non lasciano indifferenti, come l’ultima immagine, la contemplazione rassegnata di un dipinto che sostituisce il mare come il cinema sostituisce la realtà, diventando l’addio al cinema convenzionale dell’autore. E infatti, viste le reazioni del pubblico (inaspettate) e della critica, si parla già di un premio pesante.

Comments on Facebook
Emanuele Rauco
Emanuele Rauco
Nato a Roma il 18 luglio del 1981, si appassiona di cinema dalla tenera età e comincia a scrivere recensioni dall'età di 12 anni. Comincia a collaborare con il giornalino scolastico e, dopo aver frequentato il DAMS di Roma 3, comincia a scrivere per siti internet e testate varie: redattore e poi caporedattore per il sito Cineforme, ora Cinem'art Magazine, e per la rivista Cinem'art, redattore e inviato per RadioCinema. Inoltre scrive per Four Magazine, di cui è caporedattore, e altre testate on line ed è curatore di un programma radiofonico su cinema e musica, Popcorn da Tiffany su Ryar Radio. Collabora per le riviste Il mucchio e The Cinema Show – primo mensile cinematografico per iPad – e per il quotidiano L'opinione. Alcuni suoi scritti sono stati pubblicati su saggi e raccolte critiche, tra cui la collana Bizzarro Magazine di Laboratorio Bizzarro ed è spesso ospite in trasmissioni radiofoniche e televisive come Ma che bella giornata o Square e I cinepatici di Coming Soon Television. Ha un canale di youtube in cui parla di cinema, spettacolo, cultura e comunicazione.

Comments are closed.