Palo Alto (Orizzonti) – Gia Coppola

LOCKE di Steven Knight (Fuori Concorso Venezia’70)
2 Settembre 2013
Tom à la ferme (Concorso) – Xavier Dolan
2 Settembre 2013

Palo Alto (Orizzonti) – Gia Coppola

La nipote di Francis Ford Coppola esordisce in Orizzonti con un’irrisolta via di mezzo tra John Hughes e Larry Clark sotto l’egida di James Franco.

536600809-james-franco-e-emma-roberts-em-cena-de-palo-altoIl film racconta di April, una ragazzina infatuata del suo allenatore di calcio per cui fa anche la babysitter, e dei suoi amici, “vittime” della noia adolescenziali dei quartieri periferici, tra feste, amori, sbandate anche tragiche. Tratto dai racconti di Franco che Minimum Fax ha pubblicato con il titolo di In stato di ebbrezza, Palo Alto – scritto dalla stessa regista Gia Coppola (nipote di Francis Ford e della figlia Sofia) all’esordio – è un teen movie diviso tra il cinema di John Hughes e i film giovanili anni ’80 e le provocazioni degli ultimi tempi figlie di Larry Clark.

Non le manca il gusto per la confezione, vedasi la musica indie che costella Palo Alto, le manca invece la capacità di andare a fondo ai personaggi e al mondo che descrive e che galleggia sulla superficie del viso e del corpo all’apparenza innocente di Emma Roberts, il cui modo di mostrarsi è tipico dei preliminari giovanili, di quelli che vorrebbero tanto arrivare al dunque ma non ci riescono, esattamente come il film.

Comments on Facebook
Emanuele Rauco
Emanuele Rauco
Nato a Roma il 18 luglio del 1981, si appassiona di cinema dalla tenera età e comincia a scrivere recensioni dall'età di 12 anni. Comincia a collaborare con il giornalino scolastico e, dopo aver frequentato il DAMS di Roma 3, comincia a scrivere per siti internet e testate varie: redattore e poi caporedattore per il sito Cineforme, ora Cinem'art Magazine, e per la rivista Cinem'art, redattore e inviato per RadioCinema. Inoltre scrive per Four Magazine, di cui è caporedattore, e altre testate on line ed è curatore di un programma radiofonico su cinema e musica, Popcorn da Tiffany su Ryar Radio. Collabora per le riviste Il mucchio e The Cinema Show – primo mensile cinematografico per iPad – e per il quotidiano L'opinione. Alcuni suoi scritti sono stati pubblicati su saggi e raccolte critiche, tra cui la collana Bizzarro Magazine di Laboratorio Bizzarro ed è spesso ospite in trasmissioni radiofoniche e televisive come Ma che bella giornata o Square e I cinepatici di Coming Soon Television. Ha un canale di youtube in cui parla di cinema, spettacolo, cultura e comunicazione.

Comments are closed.