Goran Bregovic, Villa Arconati e la sua festa Gypsie

Muse spettacolari all’Olimpico di Roma. Lingue di fuoco, robot e evoluzioni in aria per uno show da brivido.
7 Luglio 2013
QUINTO ARTHUR’S GUINNESS DAY
11 Luglio 2013

Goran Bregovic, Villa Arconati e la sua festa Gypsie

goran

Avete mai avuto la fortuna di deliziare i vostri palati con dello Champagne? Se anche non vi fosse mai successo, niente paura: correte in un qualsiasi music store e acquistate Champagne For Gypsies, l’ultimo lavoro in studio di Goran Bregovic. Certo, vi chiederete il nesso; basta mettere in riproduzione il suo album, per capire che ci si può ubriacare davvero di musica, arrivare a ballare tutta la notte e a scombussolare i propri corpi in una danza folle e senza tempo. Ieri sera, Villa Arconati, ha ospitato quella che è stata una vera e propria festa: 28 brani eseguiti da Goran Bregovic e i suoi musicisti, che hanno dato vita ad uno spettacolo che ha sorpreso le aspettative di chiunque. Instancabile e carismatico, Goran ha saputo coinvolgere anche i più timidi in una danza scatenata, facendosi sapientemente accompagnare dai cori del pubblico. “Chi non diventa pazzo, non è normale!”: accoglie così una Villa Arconati gremita di persone arrivate da un po’ ovunque, per assistere ad uno degli eventi più attesi dell’estate milanese.

E Champagne For Gypsies, che si avvale della collaborazione con numerosi musicisti internazionali gitani, risulta essere un prodotto convincente, una musica che ci sembra istintivamente familiare con chitarre elettriche e percussioni tradizionali, alla quale il nostro corpo difficilmente saprà risultare indifferente. Goran Bregovic rimarrà nel nostro paese fino a stasera, dove lo attenderà uno spettacolo sold-out da settimane a Trieste. Intanto, per gli appassionati o i curiosi del 25° Music Festival di Villa Arconati, il prossimo appuntamento è Mercoledì 10 Luglio, con un ospite d’eccezione: Daniele silvestri.

Comments on Facebook
Gabriele Palella
Gabriele Palella
Milanese, giovane ma già competente in quella che è la sua più grande passione: la musica. Milano. Lavora, compone e produce brani, scrive e partecipa a numerosi e diversi eventi a Milano e dintorni. Di sé dice: "credo in quello che faccio, spinto dalla bellezza e dalla forza della musica che unisce, crea, intrattiene ma, soprattutto, insegna. Io ci credo a questa forza...e voi, in cosa credete?"

Comments are closed.