Dall’italiano Novelli alla Cina di Ji Dachun

Into Darkness – Star Trek
6 Giugno 2013
My Dear DIAMOND, in Roma Vincit. Dal Museo in Trastevere alla Galleria Varsi
6 Giugno 2013

Dall’italiano Novelli alla Cina di Ji Dachun

2013_MACRO_DachunQuattro i percorsi espositivi ideati dal MACRO di Via Nizza. Fino al 15 Settembre è il secondo appuntamento di Ritratto di una città #2. Arte a Roma 1960 – 2001, l’approfondimento delle vicende dell’arte contemporanea a Roma dal 1960 al 2001 continua con il coinvolgimento diretto degli artisti e di coloro che, a vario titolo, sono i protagonisti dell’arte contemporanea in città. Dunque, nuove opere, dibattiti, conferenze, workshop e rassegne dedicate allo studio dei quattro decenni della storia dell’arte più recente, a Roma.  A rappresentare gli anni Sessanta si alternano le opere di Franco Angeli, Castellani, Lombardo a quelle di Francesco Lo Savio, Renato Mambor, Fabio Mauri, Gastone Novelli e Mario Schifano, mentre per gli anni Settanta: Alighiero Boetti, Gino De Dominicis, Sol Lewitt, Robert Morris e Giulio Paolini, mentre Ubaldo Bartolini, Stefano Di Stasio, Marilù Eustachio, Andrea Fogli, Pietro Fortuna, Paola Gandolfi, Felice Levini, Carlo Maria Mariani, Vittorio Messina, Sabina Mirri e Giuseppe Salvatori per gli anni Ottanta. Infine le opere realizzate negli anni Novanta da artisti quali, Marina Abramović, Andrea Aquilanti, Gea Casolaro, Giacinto Cerone, Marco Delogu, Sukran Moral, Yoko Ono, Marina Paris e Adrian Tranquilli.

 

Fino al 22 settembre 2013, la mostra Scrivere la pittura disegnare il linguaggio. Gastone Novelli. Opere su carta, che rende omaggio a uno dei maggiori protagonisti dell’arte italiana, Gastone Novelli, appunto, che ha ricercato nello scrivere, nel tracciare lettere e parole, poi frammenti di frasi, isolati o raccolti in caselle, griglie e inventari, una propria forma d’arte. La mostra curata da Paola Bonani e Benedetta Carpi de Resmini, e realizzata in collaborazione con l’Archivio Gastone Novelli, presenta una selezione di opere su carta quasi tutte di grandi dimensioni, sono esemplari di questo suo costante e complesso interesse per il linguaggio.

Sempre fino al 22 settembre 2013, è l’esposizione di Ji Dachun (1968), artista cinese nato a Nantong e attivo a Pechino con Forgotten Desires and Accompanying Clouds | I desideri dimenticati e le nuvole che li accompagnano, che affronta le complesse relazioni tra Oriente e Occidente, ma anche la casualità della vita quotidiana, attraverso immagini fantasiose e ironiche, spesso frutto di grottesche metamorfosi.

Nelle sue opere, surreali collisioni di forme e contesti originano così immagini bizzarre in cui, su ampi sfondi bianchi, compaiono in insolite prospettive figure isolate o in dialogo, o particolari combinazioni di oggetti, o ancora frammenti di corpi: immagini dall’ingenuità solo apparente, dietro cui si cela un radicale sarcasmo verso la realtà.

Fino al 21 luglio 2013, invece il MACRO presenta STUDIO SHOWS, la mostra finale del programma Artisti in residenza che per la sua terza edizione ha ospitato gli artisti Brian Bress, Riccardo Giacconi, Kateřina Šedá e Luca Trevisani. Per quattro mesi, dunque a partire da febbraio 2013, gli artisti hanno lavorato nei rispettivi studi che divengono ora spazi espositivi per mostrare e condividere col pubblico le ricerche condotte.

 

 

MACRO

via Nizza 138, Roma

 

Orario: da martedì a domenica, ore 11.00-19.00 / sabato: ore 11.00-22.00

(la biglietteria chiude un’ora prima)

Da martedì a domenica dalle ore 11.00 alle ore 21.00 apertura dei cancelli (via Nizza 138 e via Reggio Emilia 54)

 

 

INGRESSO

MACRO via Nizza

Tariffa intera: non residenti 12,50 €, residenti 11,50 €.

Tariffa ridotta: non residenti 10,50 €, residenti 9,50 €.

Informazioni sugli aventi diritto alle riduzioni: www.museomacro.org

 

INFO: +39 06 67 10 70 400

www.museomacro.org

 

Comments on Facebook

Comments are closed.