Oltre due ore di Spettacolo: i Kasabian Stravolgono Piazza Duomo a Milano

My Bloody Valentine in concerto
29 Maggio 2013
DAFT PUNK – “Random Access Memories”: La Rivoluzione Può Attendere.
3 Giugno 2013

Oltre due ore di Spettacolo: i Kasabian Stravolgono Piazza Duomo a Milano

È durato circa due ore e mezza lo show tenutosi ieri sera in Piazza Duomo a Milano, il concerto dei Kasabian. Evento completamente gratuito, la banda di Leicester ha saputo regalare ai fan italiani un evento unico nel suo genere, in grado di rivoluzionare anche le location dei live, in questo non il solito palazzetto o il solito club. Una folla di gente venuta da ogni dove, come Marika, 22 anni, che arriva assieme alle sue amiche da Follonica per assistere allo show. “Loro sono davvero grandi, hanno uno stile che credo sia unico; non li puoi parCasabian shoot 2011agonare più di tanto, magari qualche riferimento si, ma di fatto si fanno riconoscere” ci dice, ed effettivamente ascoltandoli dal vivo, ci rendiamo conto della loro potenzialità come band. Sono inglesi, e si sono formati nel 1997; sin da allora, la band ha tenuto come elementi fissi il cantante Tom Meighan, il chitarrista e paroliere Sergio Pizzorno e il bassista Chris Edwards. Dal 2005 è membro ufficiale della band anche il batterista Ian Matthews, mentre dagli inizi fino al 2006 ha fatto parte della band anche il polistrumentista e paroliere Christopher Karloff. Eseguiti tutti i brani che hanno reso famosi i Kasabian fin dagli esordi, come  Reason Is Treason, Vlad the Impaler e Underdog, mentre per quelli del loro quarto album in studio, Velociraptor!, e più precisamente per Goodbye Kisses e per Days Are Forgotten, la folla è letteralmente esplosa. Merita la scenografia, un megaschermo che a seconda del brano eseguito proponeva dei video e dei background davvero originali, ma oltre al gruppo, chi ha giocato un ruolo fondamentale sono stati proprio i fan. L’evento, patrocinato dal comune di Milano e sponsorizzato dalla Bacardi, si è rivelato un successo anche in termini di costi: gratuito il live meneghino, mentre l’after party era accessibile solo su invito.

Forse abbiamo trovato il futuro nel modo di fare musica?

Comments on Facebook
Gabriele Palella
Gabriele Palella
Milanese, giovane ma già competente in quella che è la sua più grande passione: la musica. Milano. Lavora, compone e produce brani, scrive e partecipa a numerosi e diversi eventi a Milano e dintorni. Di sé dice: "credo in quello che faccio, spinto dalla bellezza e dalla forza della musica che unisce, crea, intrattiene ma, soprattutto, insegna. Io ci credo a questa forza...e voi, in cosa credete?"

Comments are closed.