Il Festival di Cannes: quando la sostanza economica incontra la forma glamour!

Italia Libre apre il Festival Inventaria di DoveComeQuando
21 maggio 2013
Il Cantico di Pietra Quinta Mente
22 maggio 2013

Il Festival di Cannes: quando la sostanza economica incontra la forma glamour!

Il Festival di Cannes: quando la sostanza economica incontra la forma glamour!

Alla luce della proiezione de La Grande Bellezza di Paolo Sorrentino che ha conquistato gli applausi del pubblico di Cannes, vorremmo proporvi una rapida panoramica di cosa Cannes rappresenti, del perché, anche agli occhi di un non addetto ai lavori, risulti essere il Festival più glamour ma al contempo anche il più importante in termini economici per il cinema internazionale.

2013-05-19 11.04.36

Ipotizziamo che voi siate appena arrivati a Cannes. La cittadina, quando non afflitta dalle piogge ininterrotte che hanno caratterizzato i primi giorni della 66ma edizione, si presenta come una ridente località balneare, molto curata e ricca di locali, negozi e alberghi di lusso. Certo, il festival stesso funge da richiamo per una clientela di un certo livello, pertanto attraversando la strada, in un traffico da metropoli, vi troverete circondati di Ferrari, Bentley, Lamborghini ed ogni genere di auto di lusso vi possiate immaginare.

Arrivati nei pressi del Palais sarete accolti dalla gigantesca stampa dell’immagine simbolo della Manifestazione, mentre su un lato la scalinata del red carpet, oggetto delle attenzioni di una selva di fotografi professionisti e improvvisati, catalizzerà inevitabilmente anche la vostra attenzione.

2013-05-17 15.27.25

Ora, se siete venuti attratti solo dalla possibilità di vedere le star, o di elemosinare un biglietto per una proiezione da quanti hanno l’effettiva possibilità di aggiudicarseli, più o meno questo è quanto vivrete davvero del Festival, che di sicuro non si propone come una manifestazione democratica e popolare!

Il Festival apre davvero le proprie porte solo a chi è dotato di un accredito e fra quelli disponibili indubbiamente il più interessante è quello che da accesso al mercato. Se infatti sul piano delle proiezioni Cannes non è molto diverso da un qualsiasi altro festival cinematografico, salvo forse per l’entusiasmo persino eccessivo che il pubblico rivolge anche alla sola apparizione del logo con la Palma dorata che precede l’inizio di ogni film, nei meandri del Palais si cela un intero universo. L’intero seminterrato del Palais e due piani dell’attiguo edificio sono dedicati agli stand dei produttori di ogni paese del mondo: avendo accesso a questa realtà vi ritroverete catapultati in un caleidoscopio di possibilità, che spaziano dall’ultimo film d’animazione coreano al più recente documentario iraniano, passando per la commedia cilena o l’horror russo di serie Z. I distributori e i produttori hanno in questo contesto la possibilità di incontrarsi, discutere, stabilire accordi e naturalmente organizzare proiezioni che si terranno tanto in alcune piccole sale allestite all’interno del Palais, quanto nelle sale dei cinema di Cannes.

Questa è la parte più curiosa e realmente interessante se non si è vittime dell’aspetto glam: è nel mercato che si stabiliscono i rapporti che potrebbero portare alla ribalta internazionale quel film sconosciuto destinato a diventare un cult, come avallare la distribuzione internazionale dell’ultimo film che voi personalmente andreste a vedere.

2013-05-17 22.05.53

Ma è inutile prendersi in giro: l’aspetto che più resta negli occhi del visitatore di Cannes sono la moltitudine di belle ragazze, famose o meno, che girano sulla Croisette, cercando di catturare un’istantanea del loro attore preferito o di scattare una foto di loro stesse sul red carpet; sono le folle che cercano di entrare in locali prenotati per feste riservatissime; sono i bodyguard cattivissimi che glielo impediscono e che sorvegliano le star, i relativi entourage e invitati vari mentre ballano al ritmo dei più noti DJ; sono i barman che servono senza sosta cocktails dal tasso alcolico più o meno fenomenale. Sono gli eccessi e le esuberanze di un mondo piccolo e fatto in buona parte di apparenza, ma capace di condizionare le nostre vite e alimentare i nostri sogni attraverso la magia insuperata del grande schermo.

2013-05-18 21.29.43

Comments on Facebook
Roberto Semprebene
Roberto Semprebene
Appassionato di Cinema e Videogiochi, ha fatto delle sue passioni il proprio lavoro. Ci tiene tantissimo a precisare di essere nato in un giorno palindromo, cosa che probabilmente affascina e stupisce solo lui!

Comments are closed.