Ellie Goulding a Milano per il suo Halcyon Tour

Velvet, con La razionalità tornano a scaldare i palchi
29 Aprile 2013
Dopo Italia’s got talent, la Columbia Records adotta un nuovo artista: Il debutto di Daniel Adomako
2 Maggio 2013

Ellie Goulding a Milano per il suo Halcyon Tour

ellie_goulding_I_know_you_care_halcyon_2012

Ormai l’Italia si sa, è diventato il paese dei balocchi. Tra la politica incerta e un sistema per niente meritocratico, tutti cercano di fare del proprio meglio, anche se a volte, per forza di cose, anche l’eccellenza non basta. È successo ad Ellie Goulding, che mercoledì 24 aprile era a Milano, ai Magazzini Generali (via pietrasanta, 14) per promuovere il suo ultimo disco in studio, Halcyon, pubblicato il 5 ottobre 2012. Un album sorprendente, dalle sonorità uniche, un lavoro discografico che non può essere compreso da tutti. E proprio in occasione della sera della sua data italiana, ci sono stati (stando a voci di corridoio) dei piccoli conflitti tra gli organizzatori di Ellie e quelli di una serata che si tiene ogni mercoledì proprio ai Magazzini. Il live di Ellie Goulding, sold out, è durato solo un’ora; a quanto pare, gli organizzatori della serata di mercoledì hanno concesso così poco tempo ad Ellie per poter allestire la location per l’evento successivo al suo live. Ellie, tuttavia, si è giustificata al suo pubblico dicendo che se ne sarebbe andata via prima dato che non si sentiva molto bene; ed effettivamente, anche al sottoscritto quel momento di “scuse” è sembrato a dir poco falso e frettoloso. Tuttavia, stiamo parlando di un live che, sebbene la durata scarsa, ha regalato emozioni, tante. Il live dell’Halcyon Tour è stato aperto da Charlie XCX, giovane stella promessa del panorama alternative-elettronica, scrittrice di uno dei brani tormentoni degli ultimi mesi, I Love It, composta per Icona Pop, gruppo musicale svedese fondato nel 2009 da Caroline Hjelt e Aino Jawo. Ellie si è poi presentata il tutto il suo splendore, un carisma unico, con il brano che apre anche il suo ultimo cd, Don’t Say A Word. Carica palpabile già nei primi minuti di un live tanto atteso in Italia, Ellie si è concentrata di più sui brani di Halcyon rispetto a quelli del suo debutto, nel 2010, con Lights. Del suo primo album, ha riproposto una versione acustica di Guns And Horses e la celeberrima Starry Eyed, con cui ha sbarcato il lunario in tutta Europa.

Una voce non del tutto pulita, perfetta e colorata, che si rivela tuttavia un po’ stanca già a metà live. Non si può di certo dire che non sia brava, d’altronde Ellie ha composto brani il cui ritmo è difficile da mantenere: pensiamo ad Explosions, Figure 8, e poi a Need Your Love, capolavori di musica elettronica. Nonostante il breve tempo, in 60 minuti Ellie Goulding ha dato prova di cosa è capace. Noi di Four Magazine siamo convinti che meritasse non solo più tempo, ma anche e soprattutto più spazio. Chi lo sa, magari per il prossimo album il Forum potrebbe essere suo! 

Comments on Facebook
Gabriele Palella
Gabriele Palella
Milanese, giovane ma già competente in quella che è la sua più grande passione: la musica. Milano. Lavora, compone e produce brani, scrive e partecipa a numerosi e diversi eventi a Milano e dintorni. Di sé dice: "credo in quello che faccio, spinto dalla bellezza e dalla forza della musica che unisce, crea, intrattiene ma, soprattutto, insegna. Io ci credo a questa forza...e voi, in cosa credete?"

Comments are closed.