Priscilla la Regina del Brancaccio

Al Teatro dell’Opera arriva ‘Giselle’ con l’étoile russa Svetlana Zakharova
11 Febbraio 2013
Dos – Disegnare Oggetti Sonori e Zimoun in mostra a Roma
11 Febbraio 2013

Tratto da “Priscilla la Regina del Deserto”, il film diretto da Stephan Elliott che ha conquistato premi Oscar e palme al Festival di Cannes, fino ad arrivare a Broadway e nei teatri di tutto il mondo. Il musical culto, racconta la storia di due Drag Queen e un trans: Tick, Bernadette e Adam, eccentrici artisti che, grazie a un ingaggio, decidono di lasciare la noia e i problemi della loro vita a Sidney e portare il loro spettacolo nell’entroterra australiano, sbarca a Roma al Teatro Brancaccio con tanto di colossale scarpa glitterata in perfetto priscilla style ad accogliere i visitatori nel foyer.

Una travolgente avventura on the road di tre amici che, a bordo di un vecchio autobus rosa, cuore dello show diretto da Simon Phillips, Priscilla, ricoperto da led colorati, intorno a cui scivolano le storie dei tre eccentrici artisti che viaggiano attraverso lo sconfinato deserto australiano alla ricerca di amicizia e amore, finendo per trovare più di quanto avessero mai sognato. Sicuramente all’altezza delle aspettative è lo spettacolo già in scena dal 24 Gennaio: molto più di lustrini, parrucche cotonate e tacco dodici.

Priscilla regala risate adatte a tutta la famiglia, una colonna sonora che richiama i mitici anni ottanta dagli Abba a “Girls Just Want To Have Fun” di Cindy Lauper fino ai pezzi più attuali di Madonna, delle coreografie dinamiche e mai scontante. Ma la comicità dei tre attori, in particolare la simpatica “nonna cinquantenne” come loro stessi la definiscono, Bernadette, interpretata mirabilmente dal Simone Leonardi lascia spazio a un’ironia più amara, con un messaggio chiaro sulla famiglia, sull’amore e sull’amicizia, quasi un appello alla tolleranza e all’accettazione. Uno spettacolo capace di raccontare e alternare momenti di puro divertimento ad altri più emozionanti, mantenendo uno stile originale, brillante e decisamente non convenzionale accompagnato da un defilè di oltre 500 meravigliosi costumi.

Un viaggio che arriva al cuore, quello dei tre amici che interpretano perfettamente le tre età, della vita, con diverse esigenze, valori e fisicità: gli stacchetti da invidia a qualsiasi donna e il fisico mozzafiato di Mirco Ranù, che interpreta la Drag “Felicia” si alternano alle abilità canore di Antonello Angiolillo nelle vesti di Tick, competono con la simpatia e l’ironia dissacrante di Bernadette, decisamente la preferita dal pubblico, sono accompagnati dalle strepitose voci di Loredana Fadda, Valentina Ferrari e Elena Neri e da Maurizio Arena che diventa il rassicurante Bob. Scenografie spettacolari, emozioni, valori sociali e divertimento sono gli ingredienti di Priscilla che il giorno di San Valentino regala a tutti gli innamorati e non uno sconto speciale del 30% sul costo del biglietto.

www.teatrobrancaccio.it 

Comments on Facebook

Comments are closed.