Roma 2012: Populaire di Régis Roinsard

Roma 2012: Mai Morire di Enrique Rivero
12 Novembre 2012
Il Cantico di Pietra – Aria e terra 5
14 Novembre 2012

Roma 2012: Populaire di Régis Roinsard

La Commedia Popolare di Roinsard Conquista Roma

Chi l’ha detto che i cosiddetti  ‘film da festival’ devono essere per forza tutti noiosi e pretenziosi? Populaire, di fatto, ci dimostra come una commedia leggera possa facilmente conquistare una sala gremita di spettatori.

Rose Pamphyle (Déborah François) è la figlia di un droghiere di un piccolo paesino della Normandia Centrale che sogna di diventare l’abile segretaria di qualche importante uomo d’affari, un mestiere molto di moda tra le ragazze alla fine degli anni ’50. Nonostante il padre sembra già aver scritto la vita della figlia, concedendola in sposa ad un meccanico sempliciotto e ben visto in paese, Rose si rifiuta di abbandonarsi ad una vita programmata da ‘casalinga disperata’ tentando così  il tutto per tutto presentandosi ad un colloquio di lavoro nello studio dell’assicuratore Louis Echard (Romain Duris) il quale subito si accorge del grande talento della ragazza: sa battere a macchina molto velocemente. Sarà Louis quindi a prenderla sotto la sua ala protettrice e a fare di Rose la più veloce dattilografa del mondo.

Quella di Régis Roinsard risulta essere, senza alcun dubbio, una delle pellicole più interessanti di questa settima edizione del Festival di Roma. Pur non essendo un film particolarmente complesso, sia a livello narrativo che tecnico, riesce a farsi seguire dall’inizio alla fine senza un attimo di noia. Ad una sceneggiatura fresca e vivace, si aggiungono una colonna sonora coinvolgente, a metà strada tra Funny Face e Vita Da Strega, la recitazione quasi macchiettistica dei protagonisti Dèborah François, un po’ Grace Kelly un po’ Dianna Agron, e Romain Duris, uno degli attori francesi più validi degli ultimi vent’anni, e una ricostruzione dei favolosi anni ’50/’60 praticamente perfetta; colori pastello, acconciature dal gusto retro, gonne a ruota e sottogonne di tulle, occhiali ‘a coda’ e rossetto rosso per le donne e completi tre pezzi, capelli impomatati e sigaretta sempre in bocca per gli uomini. Nessun dettaglio è lasciato al caso.

Pur ricordando esteticamente il film del 2003 di Payton Reed con Ewan McGregor e Renée Zellweger, Down With Love, Populaire ha un gusto decisamente più vintage e un pizzico di brio in più. Un film decisamente da non perdere.

Carolina Bonito

Comments on Facebook

Comments are closed.