Roma 2012: Suspension of Disbelief di Mike Figgis

40.000 partecipanti alla Games Week 2012
12 Novembre 2012
Roma 2012: Celestial Wives of the Meadow Mari di Aleksey Fedorchenko
12 Novembre 2012

Roma 2012: Suspension of Disbelief di Mike Figgis

Martin, uno sceneggiatore e scrittore di talento, dopo la scomparsa della moglie, la morte della misteriosa e affascinante Angelique e l’arrivo della sorella gemella Therese nella sua vita, comincia a cambiare e con lui il suo lavoro. Scritto dallo stesso regista Mike FiggisSuspension of Disbelief (titolo riferito alla sospensione d’incredulità che permette di emozionarsi e di prendere per vera la finzione cinematografica) è un film che cerca di smontare i meccanismi del nero shakerando Hitchcock (o meglio De Palma), Wenders e la Nouvelle Vague.

Il gioco forse è datato e magari non del tutto appassionante, come dimostrano le sorprese e gli ingranaggi non sempre oliati, rendendo più interessante il discorso sui formati, i mezzi e le tecniche di ripresa; ma Suspension of Disbelief non manca di charme, di finezze, di acume – per esempio il finale all’aeroporto (che riprende il discorso sui film di Bogart, all’inizio) e seppur appesantito da ambizioni teoriche non del tutto necessarie, è un’opera intrigante anche grazie alla solidità recitativa di Sebastian Koch e al suadente duetto di protagoniste, Lotte Verbeek e Rebecca Night.

Comments on Facebook
Emanuele Rauco
Emanuele Rauco
Nato a Roma il 18 luglio del 1981, si appassiona di cinema dalla tenera età e comincia a scrivere recensioni dall'età di 12 anni. Comincia a collaborare con il giornalino scolastico e, dopo aver frequentato il DAMS di Roma 3, comincia a scrivere per siti internet e testate varie: redattore e poi caporedattore per il sito Cineforme, ora Cinem'art Magazine, e per la rivista Cinem'art, redattore e inviato per RadioCinema. Inoltre scrive per Four Magazine, di cui è caporedattore, e altre testate on line ed è curatore di un programma radiofonico su cinema e musica, Popcorn da Tiffany su Ryar Radio. Collabora per le riviste Il mucchio e The Cinema Show – primo mensile cinematografico per iPad – e per il quotidiano L'opinione. Alcuni suoi scritti sono stati pubblicati su saggi e raccolte critiche, tra cui la collana Bizzarro Magazine di Laboratorio Bizzarro ed è spesso ospite in trasmissioni radiofoniche e televisive come Ma che bella giornata o Square e I cinepatici di Coming Soon Television. Ha un canale di youtube in cui parla di cinema, spettacolo, cultura e comunicazione.

Comments are closed.