Venezia 69: The Company You Keep

IL CANTICO DI PIETRA – SECONDA TERRA
7 Settembre 2012
Venezia 69: Manoel de Oliveira Stupisce Ancora a 104 Anni!
7 Settembre 2012

Venezia 69: The Company You Keep

Un thriller su un ex militante (Robert Redford) dei Weather Underground, pacifisti con le mani in movimento, che dopo aver cambiato identità, ricostruito una vita, deve darsela a gambe quando un giovane giornalista (Shia LeBeouf) scopre la sua vera identità.

E’ The Company You Keep di Robert Redford, che Fuori concorso al Lido dirige e interpreta dal romanzo di Neil Gordon, adattato da Lem Dobbs.

Un Cocoon senza cura, la regia delude senza essere deludente, perché ci si aspettava un opera del genere, semplice, lineare, un action-thriller che non aggiunge e non toglie nulla al film di genere, Robert Redford: berretto da baseball, occhiali da sole, diventa un fuggitivo molto poco credibile dai movimenti geriatrici.

The Company You Keep risulta un discreto film d’intrattenimento che tiene sulle spine quel tanto che basta a raggiungere i canonici 90 min abbondanti. Peccato poi che si arrivi a 120 minuti, tra incongruenze narrative, banalità da romanzo Harmony, due vecchie glorie che si inventano in un ruolo troppo stretto per essere credibile, e oltretutto ingaggiare attori come Richard Jenkins, Susan Sarandon, Anna Kendrick, Stanley Tucci, Nick Nolte, Julie Christie e Brendan Gleeson per tenerli in scena massimo 2 minuti?

 

L’ex bambino prodigio Shia Le Beouf  inzia a preoccupare, per la scelta di ruoli, che mal lo valorizzano, nonostante qui risulti come al solito credibile, il ruolo non gli permette “voli pindarici ” recitativi, limitandone le caratteristiche e le potenzialità all’interno di una circoscritta diegesi filmica.

Comments on Facebook
Valentino Cuzzeri
Valentino Cuzzeri
Appassionato delle potenzialità dei nuovi media e la loro scientifica misurabilità, intraprende una carriera accademica incentrata sul Digital World. Fermamente convinto che il web rappresenti la nuova frontiera nell’ambito della comunicazione e dei Brand, inizia la propria esperienza lavorativa collaborando come consulente con alcune delle più grandi agenzie di comunicazione e marketing non convenzionale.

Comments are closed.