HEINEKEN JAMMIN FESTIVAL 2012: Tutte le News dal Palco con Four Magazine

HEINEKEN JAMMIN FESTIVAL 2012: Segui il Concerto Online in Esclusiva con Four Magazine
5 luglio 2012
I RED HOT CHILI PEPPERS gli Headliners della Prima Giornata all’ HEINEKEN Jammin Festival!
6 luglio 2012

HEINEKEN JAMMIN FESTIVAL 2012: Tutte le News dal Palco con Four Magazine

Gli Enter Shikari cominciano in perfetto orario, trasformando l’arena in un pieno delirio: quasi un’ora di live, in un mix di trance, metal e hardcore. La band fa esplodere il pubblico sotto le urla di Rou Reynolds, che remixa i pezzi in base D’n’B, si scatena sul palco e salta le transenne, pogando e cantando in mezzo al pubblico. Lo show di Pitbull comincia con mezz’ora di ritardo. Il cantante latino americano si fa attendere, dopo circa un quarto d’ora di djset che ha cominciato a scaldare la platea, entra quasi inosservato e propone i suoi pezzi del momento intervallati da campionature rock di brani che hanno fatto la storia(“Sweet Child Of Mine” dei Guns’n’Roses, per fare un esempio): il risultato è una piacevole parentesi dance che ha coinvolto gli spettatori nelle prime file ma lasciato basiti i fan dei RHCP e degli High Flying Birds, che non sembrano aver gradito l’intervento sul palco di un artista travolgente ma poco consono al mood della serata.

Totale cambio di clima e direzione con l’ingresso di Noel Gallagher e dei suoi High Flying Birds, che regalano ai fan circa un’ora e venti di live, da togliere il fiato, proponendo pezzi del nuovo album e vecchi successi del Oasis accolti con calore e piena complicità da parte del pubblico. Sebbene Noel sembri distaccato e completamente calato nel personaggio, con “What Else” e “Little by Little” la band tocca i picchi più alti e il finale, sulle note di “Don’t look back in anger” fa emozionare e cantare a squarciagola tutta la platea.

Comments on Facebook

Comments are closed.