Bioshock Rapture di John Shirley

Nasce il Premio Nazionale di Letteratura Neri Pozza per opere inedite
31 Maggio 2012
La mia vita è un zoo.
La moda del “downshifting” colpisce ancora
1 Giugno 2012

Bioshock Rapture di John Shirley

BIOSHOCK RAPTURE

 

Rapture è un libro ispirato al mondo della celebre saga videoludica BIOSHOCK e rappresenta un modo innovativo di affrontare il rapporto fra videogioco e libro, proponendosi di  raccontare la genesi della città sottomarina che fa da contesto all’azione di gioco dei primi due episodi dello sparatutto in prima persona.

Il libro è dunque a tutti gli effetti un prequel, un racconto che permette al videogiocatore di approfondire la storia dell’affascinante città di Rapture, del suo fondatore Andrew Ryan e dei personaggi che ha avuto modo di incontrare e conoscere, o dei quali ha solo sentito parlare, nel corso della propria avventura.

La storia ha inizio nel secondo dopoguerra e ci racconta inizialmente la vita di Andrew Ryan, grande magnate americano dalle origini russe, che ha un sogno: vivere in un mondo in cui le regole del mercato e della competizione libera permettano a tutti gli uomini di sviluppare  le proprie capacità e le proprie fortune senza alcun tipo di vincolo, sia questo  religioso, ideologico, politico o morale.

Spaventato dalle prospettive di una diffusione delle idee bolsceviche e di un prossimo conflitto nucleare, Ryan riunisce attorno a sé una squadra di persone di grande competenza in diversi ambiti e da il via al titanico progetto di una città sottomarina autosufficiente, che possa rappresentare un nuovo Eden per tutti coloro che vorranno abbandonare il mondo di superficie. Inizialmente Rapture sembra un’idea geniale e dai grandi esiti, ma gli interessi di Ryan confliggeranno presto con quelli di altre personalità giunte nella città, portando a sviluppi ben noti a chi ha giocato BIOSHOCK e BIOSHOCK 2.

Anche in questo caso, come sempre più spesso sta accadendo, la realizzazione del volume è stata affidata ad un autore di talento, nel caso in oggetto il vincitore del premio Bram Stoker John Shirley, anche autore delle sceneggiature di film come Il Corvo. Noto per il suo contributo al genere cyberpunk, Shirley costruisce una storia interessante, che si sviluppa con i giusti tempi e segue il filo di almeno tre narrazioni principali strettamente connesse l’una all’altra. Abbiamo così l’epopea di Ryan, la storia personale di Bill McDonagh, le macchinazioni di Frank Fountaine. Su queste tre narrazioni principali si innestano personaggi e trame secondarie che nell’insieme del loro tessuto compongono il pulsante affresco di Rapture e danno modo al lettore di assistere alla genesi dei plasmidi, delle Sorelline e dei Big Daddy, elementi che fra gli altri hanno reso celebre il mondo di BIOSHOCK.

La lettura del libro è dunque funzionale a generare una grande curiosità e a voler sapere cosa sia successo dopo: il volume infatti chiude completamente la storia di uno solo dei tre personaggi principali e, per quanto il libro in sé sia felicemente completo così, sapere di aver modo di approfondire in prima persona la conoscenza di Rapture è un ottimo sprone a prendere in mano il joypad e partire in esplorazione!

Comments on Facebook
Roberto Semprebene
Roberto Semprebene
Appassionato di Cinema e Videogiochi, ha fatto delle sue passioni il proprio lavoro. Ci tiene tantissimo a precisare di essere nato in un giorno palindromo, cosa che probabilmente affascina e stupisce solo lui!

Comments are closed.