Gli LMFAO Infiammano Milano con il loro Party Rock

I Metallica cantano: Buon Compleanno “BlackAlbum”
8 Maggio 2012
L’Ultimo Romantico: Mario Venuti.
11 Maggio 2012

Gli LMFAO Infiammano Milano con il loro Party Rock

Si sono esibiti di fronte ad un Mediolanum Forum quasi tutto esaurito gli LMFAO (acronimo di “Laughing my f*****g a*s off – Ride anche il mio “lato B”), che hanno tirato fuori carica ed energia per un totale di un’ora e mezza di party infuocato, sorretto dalla bravura di Redfoo (frontman del gruppo, all’anagrafe Stefan Gordy) seguito dalla crew di ballerini e ballerine, dj e tecnici luce. Il tutto all’insegna di una trasgressione celata dall necessità di vivere la vita come una grossa ed unica festa, tutta colorata in cui tutti sono invitati. Un pubblico tutto giovane, seguito qua e la da qualche mamma e qualche papà che torcevano il naso al solo pensiero di vedere tanti colori e di andare a sentire un gruppo tanto “moderno” e disco. Eppure Milano, per una notte, ha ballato: molti i brani eseguiti dal loro primo EP, Party Rock, e relativamente pochi quelli del loro ultimo album in studio, Sorry For Party Rocking, che ha registrato oltre 5 settimane nella top 10 della classifica americana e svariate prime posizioni in tutto il mondo. Ma il coraggio di questo gruppo, per ora tutto synth e club music, sta anche nei loro video: risulta essere uno dei video più visti infatti quello del singolo Party Rock Anthem, mentre uno dei più censurati quello di Sexy and I Know It (in cui i membri del gruppo danzano indossando solo slip), per non parlare del loro stile che diventa quasi un inno alla libertà di essere, di liberarsi dalle inibizioni e vivere la notte come una festa senza limiti. Noi di Four Magazine eravamo lì, e la voglia di ballare difficilmente riuscirà a lasciarci per i prossimi giorni.

 

Comments on Facebook
Gabriele Palella
Gabriele Palella
Milanese, giovane ma già competente in quella che è la sua più grande passione: la musica. Milano. Lavora, compone e produce brani, scrive e partecipa a numerosi e diversi eventi a Milano e dintorni. Di sé dice: "credo in quello che faccio, spinto dalla bellezza e dalla forza della musica che unisce, crea, intrattiene ma, soprattutto, insegna. Io ci credo a questa forza...e voi, in cosa credete?"

Comments are closed.