Esce il Nuovo Album di Madonna: MDNA è da oggi in tutti i negozi!

FOUR MAGAZINE Incontra Annalisa, la Nuova Stella Premiata dalla Critica nella Decima Edizione di Amici
23 marzo 2012
ERICA MOU – CONCERTO AL TEATRO PARIOLI
29 marzo 2012

Esce il Nuovo Album di Madonna: MDNA è da oggi in tutti i negozi!

Esce oggi in tutti i negozi il nuovo album di Madonna, MDNA, in due versioni: standard, composta da 12 tracce, e Deluxe, che include 4 brani inediti e il remix di Give Me All Your Luvin’ firmato LMFAO. Dopo Hard Candy, non gradito da tutti sia per il sound che sfiorava il rap/R’n’B sia per le collaborazioni con Timbaland, Justin Timberlake, Kany West e Pharrel, il compito di risollevare le sorti del su trono di Regina del Pop sembra arduo.  Per noi di Four Magazine ce l’ha fatta: MDNA infatti si è rivelato essere non un lavoro banale e scontato, bensì un progetto che vuole riprendere la sperimentazione dance iniziata con Confessions On A Dance Floor.

 L’album si apre con una produzione tutta italiana: Girl Gone Wild, secondo singolo, che vede la firma dei cugini Benny e Ale Benassi. Il successo come singolo è assicurato, oltre al sound dance, all’ascolto si percepisce la carica che questa donna riesce a mostrare nonostante l’età (è comunque molto giovane). Lo stesso però non si può dire di Gang Bang, prima traccia dell’album di produzione William Orbit. Sound cattivo, bassi assordanti, testo alla Kill Bill: questo brano è sicuramente uno dei migliori, che vede un punto in favore alla novità e uno alla possibilità di ricavarne dei remix di successo. È con questo brano che porta avanti la bandiera della sperimentazione, carattere dominante nei lavori di Madonna. Le successive tracce sono un mix tra elettronica e dance: I’m addicted, da cui si può ricavare il vero significato del  richiamato dal titolo, Turn Up The Radio, che è destinato a diventare un altro singolo di successo prettamente estivo, Give Me All Your Luvin’, primo singolo estratto da questo lavoro che vede pochissimi nessi logico-tecnici con l’intero concept dell’album ma che ha l’intento di avvicinare i fan ai ritmi e ai ritornelli tormentoni a cui ci ha abituati Madonna. Some Girls, altro brano prodotto da Orbit, ha di buono un sound ed una base ben fatti, Superstar vede tra i nomi dei collaboratori la figlia Lourdes (Lola Leon), la quale aveva già fatto sapere la sua voglia di non apparire tra i credits. Brano che merita la sua attenzione è I’m A Sinner, in cui c’è una vera e propria invocazione ai santi. Questo brano sarà probabilmente al centro di polemiche da parte di rappresentanti religiosi non solo per il ritornello (“I’m a sinner, i’m a sinner, i’m a sinner i like it that way”) ma anche per l’invocazione ai santi Sebastiano, Cristoforo, Antonio, e Gesù. L’album si chiude con tre brani di produzione William Orbit: Love Spent, che vanta un testo ben riuscito, Masterpiece, vincitore di un Golden Globe per la miglior canzone colonna sonora di W.E. (film che vede l’artista dietro le camere come regista) e Falling Free, che chiude questo lavoro tra archi e violini in una ballad molto personale dal testo maturo.

A dispetto del titolo, attraverso la sua musica Madonna si confessa e parla di sé. Così le critiche circa la voglia di apparire come una giovane ragazza tutta cheerleader e pom pom verranno sicuramente messe a tacere dopo l’ascolto di questo album: le tracce rivelano un’artista stanca dell’abitudinarietà, per niente risentita della sua vita amorosa (come il divorzio con l’ex marito Guy Ritchie) e noncurante di chi potrebbe alzare polemiche su di lei.

Madonna sarà inoltre in Italia per tre date per presentare il suo tour:

Roma, martedì 12 Giugno, Stadio Olimpico

Milano, giovedì 14 Giugno, Stadio San Siro

Firenze, sabato 16 Giugno, Stadio Artemio Franchi

Non mancate!

Comments on Facebook
Gabriele Palella
Gabriele Palella
Milanese, giovane ma già competente in quella che è la sua più grande passione: la musica. Milano. Lavora, compone e produce brani, scrive e partecipa a numerosi e diversi eventi a Milano e dintorni. Di sé dice: "credo in quello che faccio, spinto dalla bellezza e dalla forza della musica che unisce, crea, intrattiene ma, soprattutto, insegna. Io ci credo a questa forza...e voi, in cosa credete?"

Comments are closed.