FOUR MAGAZINE Incontra Annalisa, la Nuova Stella Premiata dalla Critica nella Decima Edizione di Amici

PLACEBO in Italia ad Agosto per due date! 2 Agosto Roma Ippodromo delle Capannelle e 3 Agosto Villafranca di Verona
21 marzo 2012
Esce il Nuovo Album di Madonna: MDNA è da oggi in tutti i negozi!
26 marzo 2012

FOUR MAGAZINE Incontra Annalisa, la Nuova Stella Premiata dalla Critica nella Decima Edizione di Amici

La cantante ligure, vincitrice del “Premio della critica” della decima edizione di Amici, debutta con il suo album di inediti dedicati alla sua amata musica. Dopo il successo e disco di platino ottenuto con l’EP d’esordio “Nali”, torna ad emozionarci Annalisa Scarrone.  Dieci brani intensi e intriganti nel nuovo lavoro “Mentre tutto cambia” in uscita per la Warner il 27 marzo, anticipati dal singolo “Senza Riserva” già in rotazione radiofonica. Abbiamo incontrato Annalisa a Roma, che ci ha presentato e raccontato della sua musica.

Questo secondo album nasce come naturale conseguenza del primo, ‹Come un tentativo di passo avanti e crescita, ma che comunque rispettasse ‘Nali’ ›. “Mentre tutto cambia” è unito dal filo rosso della Musica come scopo e compagna di vita. Discorso già iniziato nel primo Ep, ma che in questo album è palesato. Annalisa parla di un vero e proprio “rapporto a due con la musica”, quel rapporto tante volte tirato in ballo nei vari brani. “Mentre tutto cambia, tu, non cambiare mai” canta Annalisa, ma lei è cambiata? 

‹Sono cambiata più esternamente che internamente. Ma è sempre un cambiamento basato su come sono percepita da fuori. Il cambiamento è stato obbligatorio, cambiare città, vita, persone intorno. Il cambiamento per me è stata un esigenza, per riuscire a mantenere me stessa›.  Idea racchiusa anche nell’espressione “andar via” che si ritrova spesso nei brani dell’album :“Si volevo esprimere il concetto di allontanarsi. Anche dalla musica. Allontanarsi per ritrovarsi ,a volte è fondamentale.›

Uno degli aspetti che ha sicuramente contribuito a determinare l’apprezzamento anche da una fetta di pubblico più esigente è il suo percorso artistico antecedente al programma “Amici” : cantautrice sperimentale, con anni di gavetta alle spalle. Ma nel disco questa volta non c’è nulla che porta la firma di Annalisa. C’è l’intenzione di continuare a scrivere?

‹Sono dell’opinione che le cose o si fanno bene o non si fanno. Ho scritto tanto durante la mia adolescenza, ma ora mi trovo in un contesto serio, contornata da professionisti. Mi serviva il giusto tempo e il giusto contesto per riuscire a proporre qualcosa di mio. Nell’Ep  c’era “Solo” che avevo scritto io, ma che è stata inserita semplicemente perché con quella mi ero presentata ai provini di “Amici”. Se in futuro ci sarà qualcosa scritto da me sarà fatto bene. Non voglio inserire qualcosa solo per il capriccio di vedere scritto il mio nome .›

Al servizio di Annalisa sono arrivati importanti autori e musicisti, direzione artistica di Dado Parisini e arrangiamenti di Pio Stefanini. Casalino e Faini a firmare diversi brani, e anche Federica Camba , autrice di parecchi successi di Alessandra Amoroso. Proprio con la Amoroso, Annalisa a breve si scontrerà nello speciale girone del serale di “Amici” dedicato ai BIG scoperti durante le varie edizioni del programma (tra gli altri anche Emma, Carta, Scanu , Antonino e Karima ). Come ti stai preparando alla competizione? 

‹In realtà so ancora molto poco di come funzionerà la cosa, abbiamo iniziato con qualche prova ma nulla di più.›

Con quale spirito hai deciso di prendere parte a questa iniziativa ? 

‹Sono onorata di ritornare ad Amici. Onorata di essere stata richiamata.

Parli di cambiamento ,ma non pensi che ritornare ad Amici non sia il modo giusto per andare avanti? 

‹No, non la vedo così. La vedo come una bella cosa, una grande opportunità. Ho dei bei brani da proporre. Ci sono cantanti che sognerebbero di fare una diretta televisiva tutte le settimane. ›

Ormai sembra che l’unica strada per arrivare alla musica sia quello di passare da un talent-show, cosa ne pensi? 

‹Assolutamente la mia esperienza è stata positiva, e non sono semplici talent o reality, ma c’è tanto lavoro dietro. Quello che ho potuto constatare io è che senza sostanza non vai avanti. Sicuramente ti danno la possibilità di essere visto e percepito. Ti danno la possibilità di provare a fare musica. Io vengo da Savona, dove non c’era molto, e se volevi fare musica ti dovevi spostare nelle grandi città. Ho fatto tanta gavetta, inviato demo a tutte le case discografiche e niente. Poi è arrivato “Amici” e ho avuto la possibilità di essere ascoltata, e c’è qualcuno che ha creduto in me, ed eccomi qui a presentare il mio secondo lavoro. ›

Scelta azzeccata del primo singolo estratto, “Senza Riserva” , motivetto accattivante e che rimane in testa, uso della voce raffinato e poliedrico e arrangiamento particolare, ma qual è la tua canzone preferita dell’album?

Sicuramente “Non Cambiare Mai” dai cui è stato estratto il titolo dell’album. E’ un pezzo emblematico ed attuale a cui sono molto legata. Ma anche “Prato di Orchidee” mi piace molto .Da questo brano, l’ultimo del disco, viene fuori il puro senso di cambiamento e di rincorsa. Rincorrere qualcosa, lo scopo che abbiamo nella vita, che nel mio caso è fare musica.

Album decisamente ben costruito, e con diversi possibili singoli forti , come “Lucciole”, primo singolo d’esordio che era stato pensato, e “Ottovolante” divertente  metafora su gli alti e bassi della vita. Un pre-listening dell’intero album sarà disponibile sul canale YouTube di Annalisa dal 26 marzo e la cantante incontrerà i fan di Milano il 1 Aprile e a Roma il 2 Aprile nelle librerie Mondadori.

ECCO IL VIDEO:

Intervista a cura di Serena Concato

Comments on Facebook

Comments are closed.